Titolo: Matrimonio di convenienza
Autore: Felicia Kingsley
Casa Editrice: Newton Compton Editori
Genere: Contemporary Romance
Narrazione: prima persona alternata (Jemma e Ashford)

Jemma fa la truccatrice teatrale, vive in un seminterrato a Londra e colleziona insuccessi in amore. Un giorno però riceve una telefonata dal suo avvocato che potrebbe cambiarle la vita: la nonna Catriona, la stessa che ha diseredato sua madre per aver sposato un uomo qualunque e senza titolo nobiliare, ha lasciato a lei un’enorme ricchezza. Ma a una condizione: che sposi un uomo di nobili natali. Il caso vuole che l’avvocato di Jemma segua un cliente che non naviga proprio in acque tranquille: Ashford, il dodicesimo duca diBurlingham, è infatti al verde e rischia di perdere, insieme ai beni di famiglia, anche il titolo. Ashford è un duca, Jemma ha molti soldi. Ashford ha bisogno di liquidi, Jemma di un blasone… Ma cosa può avere in comune la figlia di una simpatica coppia hippy, che ama girare per casa nuda, con un compassato lord inglese? Apparentemente nulla… Il loro non sarà altro che un matrimonio di convenienza, un’unione di facciata per permettere a entrambi di ottenere ciò che vogliono. Ma Jemma non immagina cosa l’aspetta, una volta arrivata nella lussuosa residenza dei Burlingham: galateo, formalità, inviti, ricevimenti e un’odiosa suocera aristocratica. E a quel punto sarà guerra aperta…

Avevo visto più volte questo libro in libreria e ma sinceramente parlando ho trovato la copertina davvero molto brutta e non sono stata per niente attratta dal libro.
Poi mi è capitato di vederlo in una promozione Newton e mi sono soffermata a leggere la trama. Sembrava carino, così l’ho acquistato.

Dopo averlo letto devo dire che questo romanzo è una bomba, è lo spasso! Non ho mai riso così tanto con un libro!La trama può essere banale, ma simpaticissime le gag presenti!
Jemma è troppo popolare, troppo vistosa e poco fine. Permalosa è con una grande esuberanza. Diventa subito amica dei domestici ma odiata da tutti i nobili eccetto una ragazza emarginata. Specialmente da Delphina, la madre di Ashford, soprannominata da Jemma Camiciadiforza.
Ashford è la nobiltà in persona in tutto e per tutto. Il suo sarcasmo così pungente. Le sue occhiatacce.
Sicuramente vi innamorerete subito di Jemma ma riuscirete a fare lo stesso anche con Ashford, conoscendolo…
I genitori di Jemma saranno i personaggi più hippy che incontrerete in ogni libro che leggerete.

Pagine: 1 2

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.