Loading...
IntervisteLibri

Intervista a Lidia Ottelli

Purtroppo per problemi familiari Lidia Ottelli non è potuta essere a Tempo di Libri anche se aveva organizzato l’incontro con le Autrici  della Newton Compton Editori.

Lidia però ci ha comunque gentilmente consesso un’intervista.

Ciao Lidia,
siamo felicissimi di poterti intervistare.
Che esperienza è stata lo scorso anno a Tempo di Libri?

Ciaoo. Prima di tutto, grazie mille per l’invito e per l’intervista. L’anno scorso è stato bellissimo. Non mi aspettavo un bagno di folla così. Io e le altre mie colleghe, siamo rimaste stupefatte dall’affetto che abbiamo ricevuto. È stata un’esperienza bellissima e emozionante.

Da dove vieni? È stato un lungo viaggio per arrivare a Milano?

Io abito a Brescia, quindi per me è comodo e il viaggio è stato breve.

Ti piace entrare in contatto coi tuoi lettori?

Assolutamente sì. Mi piace parlare con loro, mi piace interagire con tutti i lettori anche con quelli che non mi conoscono.

Con le altre scrittrici invece che rapporto hai?

Con molte autrici sono amica e con altre abbiamo un rapporto di rispetto reciproco. Avendo un blog, ho a che fare con tanti autori tutti i giorni, quindi direi che ho buoni rapporti.

Sappiamo che hai un blog molto importante (il Rumore dei Libri) e un gruppo su Facebook molto seguito. Sei felice di questo traguardo?

Sì, moltissimo! Il mio blog è il mio mondo. Amo fare la blogger e amo parlare e dare notizie sul mio gruppo Facebook. Sono cinque anni che lavoro per rendere Il Rumore dei Libri, un buon blog. Spero di essere riuscita, o almeno, sto cercando di farlo.

Ti senti più scrittrice o più lettrice?

Lettrice al 100%. Io amo leggere. L’anno scorso ho letto moltissimo e non ho scritto nulla.

Quale dei tuoi libri ami di più? Perché?

Io li amo tutti. Amo Odio l’amore, ma forse no, perché è stato il primo. Amo Fino all’ultimo battito perché mi sono voluta mettere in gioco scrivendo un nuovo genere. Amo Emma in Love, perché lei è un po’ me e per ultimo, amo Non so se odiarti o Amarti, perché mi sono cimentata in un POV maschile divertente.

A quale personaggio dei tuoi libri ti senti più legata?

Samantha (Odio l’amore, ma forse no) perché è stata la prima. Io ho sempre scritto racconti fantasy e Sam, è stata la mia prima protagonista rosa.

I tuoi libri sono ispirati a fatti realmente accaduti nella tua vita o sono opere di fantasia?

A pezzi sono accaduti. Ci sono cose che sono accadute a me o a chi è vicino a me.

Dove preferisci ambientare i tuoi libri e perché?

Io amo l’Italia! A parte Fino all’ultimo battito, tutti gli altri libri, sono ambientati in Italia. Mi piace scrive di cose che so e che conosco.

A che personaggi ti ispiri per la stesura dei tuoi romanzi? Personaggi famose o persone che conosci?

Mi è capitato solo con un libro di aver avuto l’ispirazione tramite un modello. Il resto, do il volto in seguito

Quale libro non tuo consiglieresti?

Un solo? Il cavaliere d’inverno.

Preferisci leggere libri pubblicati con una C. E. o in self?

Non c’è differenza. Un buon libro è un buon libro sia CE o SELF.

Progetti futuri? Uscirà a breve un tuo nuovo romanzo?

In questi giorni è uscito il cartaceo di Fino all’ultimo battito. Sto scrivendo, a rilento, un nuovo romanzo che sperò di finire e di vederlo in uscita, prima di fine anno.

Grazie mille a voi per l’ospitalità. 

Grazie per essere stata con noi!

Un abbraccio da parte mia e da tutto lo Staff di Vampire Tears.

Editor's choice
Il giorno più bello di Diego Romeo
Antonio Lanzetta - Conferenza stampa: I figli del male - Feltrinelli Salerno