Loading...
IntervisteLibri

Intervista ad Anisa Gjikdhima

Anisa

A Tempo di Libri ho conosciuto una persona davvero speciale. Una persona bella dentro. Sto parlando della fantastica Anisa Gjikdhima che ci ha concesso una breve intervista:

Ciao Anisa,
siamo felicissimi di poterti intervistare.

 Grazie a te per l’opportunità 😗

Da dove vieni? È stato un lungo viaggio per arrivare a Milano alla fiera Tempo di Libri?

Uh, vengo da un posto molto lontano😂 ho attraversato tutta l’Italia per arrivare a Tempo di libri.

Anisa e angy tempo di libri

Tu e altre poche autrici riunite insieme siete state le prime autrici self ad avere uno stand tutto vostro ad una fiera. Che esperienza è stata?

L’esperienza più bella si sempre. Sono felice di averla condivisa con altre autrici e sicuramente l’anno prossimo ripeterò l’esperienza.

Ti piace entrare in contatto coi tuoi lettori?

Amo i miei lettori ed è sempre bello conoscerli di persona. Ricevo molto messaggi, ma vedere l’emozione dei loro occhi mentre mi parlano delle mie storie è straordinario.

Con le altre scrittrici invece che rapporto hai?

Rispetto reciproco e collaborazione. Sono per il vivi e lascia vivere.

Ti senti più scrittrice o più lettrice?

Entrambe. Sono entrambe vitali.

Quale dei tuoi libri ami di più? Perché?

 Non posso scegliere, amo tutti i miei bambini. Ogni storia è una parte di me.

A quale personaggio dei tuoi libri ti senti più legata?

Forse Jennifer per il suo coraggio, ma anche in questo caso non posso scegliere, ogni protagonista ha una mia caratteristica.

I tuoi libri sono ispirati a fatti realmente accaduti nella tua vita o sono opere di fantasia?

È un mix di realtà è mondo immaginario.

Dove preferisci ambientare i tuoi libri e perché?

Non ho preferenze, dipende tutto dalla mia mente contorta. Seguo la fantasia e posso finire in Russia come a Cuba, New York o Spagna. Chissà quale sarà la prossima destinazione?

A che personaggi ti ispiri per la stesura dei tuoi romanzi? Personaggi famose o persone che conosci?

In realtà a nessuno dei due. Ho una fervida immaginazione e mi piace creare personaggi con caratteristiche particolari.

Scrivi libri dark romance – erotici, come mai questo genere?

 In realtà nasco con il genere rosa, poi go deciso di sfidare me stessa e vedere se sono in grado di scrivere altri generi.

Preferisci scrivere libri narrati in prima persona o in terza persona? Perché questa scelta?

Ho sempre scritto in prima persona, non l’ho scelto, è venuto in modo naturale.

Quanti libri hai scritto fin ora?

Ho scritto 5 storie

La tua famiglia ti sostiene nella scrittura?

Molto. Senza il loro sostegno non sarebbe possibile. Mio marito è molto comprensivo e i miei figli amano avere una mamma scrittrice.

In quale momento della giornata preferisci scrivere?

Non esistono orari, ma per comodità preferisco la sera.

Quale libro non tuo consiglieresti?

Consiglio GRANDI SPERANZE

Preferisci leggere libri pubblicati con una C. E. o in self?

Indifferente. Se la trama mi attira non guardo se è self o CE

anisa e angy a tempo di libri

Da quanto tempo scrivi libri?

Ho iniziato in adolescenza, ma il primo libro l’ho scritto e terminato nel 2015 ed è BELLO MA DANNATO

Che musica ti ispira per scrivere?

Per ogni storia creo una playlist. Ci sono diversi generi che amo.

Preferisci pubblicare libri in cartaceo o in ebook?
È invece preferisci leggere cartacei o ebook?

Per la pubblicazione entrambi i formati. Il lettore deve avere la possibilità di scegliere.
Come lettrice prediligo i libri, ho una libreria a casa che ne è la testimonianza 😂

Hai iniziato a scrivere libri su Wattpad. Che esperienze è stata?

 Grazie a wattpad sono arrivata fin qui. È la mia seconda casa e ancora oggi pubblico storie nuove perché mi piace rimanere in contatto con i lettori.

Progetti futuri? Uscirà a breve un tuo nuovo romanzo?

Tutto top secret.😂 diciamo che sarà un anno pieno di sorprese.

Grazie per essere stata con noi!
Un abbraccio da parte mia e da tutto lo Staff di Vampire Tears.

Grazie a voi. A presto❤

Editor's choice
Il giorno più bello di Diego Romeo
Antonio Lanzetta - Conferenza stampa: I figli del male - Feltrinelli Salerno