Intervista a Lucrezia Scali

Durante la Fiera a Milano Tempo di Libri ho potuto intervistare anche la simpaticissima Lucrezia Scali, ragazza alla mano un po’ sbadata 😁

Ciao Lucrezia, siamo felicissimi di poterti intervistare.
Da dove vieni? È stato un lungo viaggio per arrivare a Milano alla fiera Tempo di Libri?

Ciao, il piacere è tutto mio. Non arrivo da troppo lontano, sono di Torino! Il treno, grazie a quelli ad alta velocità, arriva in meno di un’ora, tra poco perdo più tempo da partire da casa e raggiungere la stazione.

Ti piace entrare in contatto coi tuoi lettori?

Certo che sì, sono loro il mio carburante. Un autore, sì, scrive anche per se stesso, ma niente è paragonabile nell’affidare le proprie storie ad altre persone. Una volta che metti la parola fine, quel romanzo non ti appartiene più. Hai assolto il tuo compito ed è giusto farlo volare via. Adoro ricevere foto e messaggi dai lettori, è qualcosa che mi tiene accesa.

Con le altre scrittrici invece che rapporto hai?

Dipende, come nella vita reale sono una persona molto riservata e non sono una di quelle che diventa amiche di tutte. Anzi, ti dirò che mi tengo alla larga dalle persone così perché non credo che riconoscano davvero il peso della parola “amica”. Seleziono molto, vado a pelle, ho paura delle delusioni e per questo, visto che si parla virtualmente, faccio fatica a fare il primo passo. Seguo tantissime autrici e ho profonda stima per tutte, ma non riesco a fare “l’amicona” della situazione. Con tante, però, si è creato un bellissimo legame, ed è gratificante scambiarsi consigli e anche preoccupazioni legate a questa sfera.

Ti senti più scrittrice o più lettrice?

Mi sento più lettrice, non ci posso fare niente. Ho pile e pile di libri sparse in ogni angolo della casa, e tra poco rischio anche il divorzio. Sarà che ho iniziato così, proprio divorando libri fin da quando ero piccolissima, ed è grazie a loro se mi sono appassionata delle parole. Amo giocare con le lettere, mi diverte entrare in contatto con il mondo creato dalle parole. Riescono a fare cose fantastiche.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.