Loading...
Cinema

Stranger Things: la terza stagione su Netflix

Il nuovo capitolo di una delle serie che ha raggiunto il maggiore successo negli ultimi anni è online dal 4 luglio su Netflix e molti degli appassionati hanno già macinato l’intera stagione restando incollati fino all’alba agli schermi di tablet, pc e smartphone. Un vero successo segnalato anche dalla grande presenza social. 

Ma Cos’è Stranger Things e perché ci piace tanto?

Stranger Things è una serie ambientata negli anni ’80 che vede come protagonisti un gruppo di piccoli nerd. Dopo la sparizione di Will e l’incontro con Eleven, una ragazzina con strani poteri, una lunga serie di strani eventi avrà luogo nella cittadina di Hawkins.
Il fulcro della serie è il suo svolgersi fra due dimensioni parallele, quella che comprende la realtà di tutti i giorni e quella denominata “Sottosopra“, uno specchio del nostro mondo, ma popolato dall’oscurità e temibili creature. Con un’ambientazione Sci-Fi, Stranger Things unisce una fantastica avventura a una storia di amicizia e profondi valori. Il tutto condio da una serie di cammeo interessanti per tutte le generazioni che sono cresciute negli anni ottanta e novanta e questo è sicuramente uno dei punti che ha contribuito al suo grande successo. Quanti di noi, del resto, non hanno sentito risvegliare una vena nostagica, dalle musiche e dai vari riferimenti cinematografici espiciti o meno?

Dove eravamo rimasti e cosa accade in questa nuova stagione?

Prima di proseguire, vi avvisamo che la parte che state andado a leggere contiene spoiler. Per tale motivo, se ancora non avete visto la terza stagione o anche quelle precedenti, vi consigliamo di fermarvi qui con la lettura e tornare in seguito, quando non potremo rovinarvi la lunga serie di sorprese che vi aspettano.

Eleven vive ormai con lo sceriffo Hopper che assume ufficialmente il ruolo di suo padre adottivo ed è alle prese con la sua prima storia d’amore con Mike. Dustin è appena tornato dalla vacanze, ma il suo entusiasmo per la sua nuova ragazza e il suo ritorno finisce presto per spegnersi di fronte alle reazioni dei suoi compagni.

Nel frattempo una nuova minaccia si dirige verso Hawkins. È il Mind Flayer riemerso dal Sottosopra e la causa è da ricercarsi nella lontana Russia dove un gruppo di scienziati sta cercando di riaprire il varco e stanno tentando di farlo proprio a Hawkins, perché nella cittadina il varco è già stato aperto e richiuso in passato. E così vecchi e nuovi persoanggi si ritroveranno a fronteggiare nuove avversità, nuovi nemici, alcuni dei quali molto agguerriti in tutti i sensi del termine.

La nuova stagione di Stranger Things ci terrà legati allo schermo con una serie di emozioni che andranno a susseguirsi velocemente, con il fiato sospeso. Seguirete le diverse peripezie dei personaggi, le loro storie, sorriderete e soffrirete con loro e vi possiamo assicurare che verserete più di qualche lacrima.

Magari alle 5:00 del mattino, perché vi siete detti “Mi manca solo l’ultima puntata, adesso la finisco.”

Volevamo lasciarvi con un piccolo omaggio ai personaggio che ci sono piaciuti di più, ma non volevamo rischiare di cadere eccessivamente nello spoiler, per cui vi devicheremo un articolo a parte se alcuni di voi avranno piacere a leggerlo, ma vi invitiamo comunque a lascirci le vostre opinioni. Quali personaggi vi hanno emozionato di più? Avete pianto? Quali scene hanno risvegliato il bambino che è in voi?

Editor's choice
Il giorno più bello di Diego Romeo
Antonio Lanzetta - Conferenza stampa: I figli del male - Feltrinelli Salerno