Loading...
Cinema

Star Wars in attesa de L’ascesa di Skywalker

A dicembre uscirà nelle sale l’ultimo capitolo della saga più vista e famosa del mondo: Star Wars Episodio 9 L’Ascesa di Skywalker. La domanda nasce spontanea: chi sarà questo Skywalker che ascenderà? Avevamo chiarito che Rey l’allieva di Luke, non ha legami di parentela con nessuno degli eroi delle precedenti storie, una sconosciuta seppur potente ultima dell’ordine dei Jedi capace di tenere testa al cavaliere decaduto Kylo Ren/Ben Solo, nipote di Luke e figlio di Han Solo e Leila Organa.
Memore degli ultimi episodi mi aspetto grandi cose da questo ultimo episodio che vedrà la fine dell’epopea dedicata alla famiglia Skywalker. Lo zampino della Disney si nota molto in questa nuova trilogia sequel, tuttavia confidiamo nel successo così come è stato fin ora, sia al botteghino sia nel cuore dei fan di tutto il mondo. Ora vi allieto con un breve riassunto dei precedenti episodi: Il risveglio della forza e Gli ultimi Jedi.

Trama: Star Wars Episodio 7 Il risveglio della forza 

Circa trent’anni dopo la battaglia di Endor, Luke Skywalker è scomparso. Sia la Resistenza, una forza militare sostenuta dalla Nuova Repubblica e guidata dal generale Leia Organa, sia il sinistro Primo Ordine, nato dalle ceneri dell’Impero Galattico, perlustrano la galassia nel tentativo di trovarlo.

Poe Dameron, il miglior pilota della Resistenza, viene mandato su Jakku per recuperare una mappa che si crede conduca a Luke. Anche il Primo Ordine sta cercando di recuperare la mappa; il misterioso Kylo Ren atterra su Jakku e attacca il villaggio in cui si trova Poe. Quest’ultimo nasconde la mappa nel suo droide, BB-8, e lo manda via.

Uno degli assaltatori, FN-2187, incredulo di fronte alla brutalità del Primo Ordine, aiuta Poe a fuggire; i due rubano un caccia TIE ma vengono abbattuti e precipitano su Jakku. FN-2187, ribattezzato “Finn” da Poe, sembra essere l’unico sopravvissuto. Nel frattempo BB-8 viene trovato da Rey, una raccoglitrice di rottami, Finn incontra Rey e BB-8, ma vengono attaccati dal Primo Ordine e fuggono a bordo del Millennium Falcon.

Han Solo e Chewbecca catturano il Falcon, che era stato rubato loro anni prima. Han rivela che Luke scomparve dopo che uno dei suoi apprendisti passò al Lato Oscuro. Alla Base Starkiller, un pianeta convertito in una super-arma capace di distruggere interi sistemi stellari, Kylo Ren viene informato dal temibile Leader Supremo Snoke, suo maestro, che l’unico modo per resistere al richiamo del Lato Chiaro è uccidere suo padre, Han Solo.

L’equipaggio del Falcon si reca sul pianeta Takodana per incontrare Maz Kanata, una piratessa aliena che può aiutare BB-8 a raggiungere la Resistenza. Nei sotterranei del castello di Maz, Rey trova la spada laser appartenuta a ha una visione indotta dalla Forza. Maz spiega che è prescelta a possedere l’arma ma Rey, spaventata e confusa, si rifiuta di toccarla. La piratessa consegna la spada a Finn, in modo che possa consegnarla alla ragazza quando sarà pronta.

Il Primo Ordine attacca il castello di Maz. Nel frattempo la Base Starkiller, distrugge un intero sistema stellare. La Resistenza, guidata dallo squadrone di X-wing di Poe Dameron, sopravvissuto all’impatto su Jakku, giunge in soccorso di Han, Chewbecca, Finn e BB-8; tuttavia Rey viene catturata da Kylo Ren e portata a bordo della Base Starkiller.

Kylo, rivelato il suo vero volto, tortura mentalmente Rey per cercare di ottenere i dettagli della mappa, ma la ragazza riesce a resistergli. Approfittando dell’assenza di Kylo, Rey fugge usando un trucco mentale Jedi. Intanto Han, Chewbecca, Finn e BB-8 si recano su D’Qar, la base della Resistenza, per cercare di ideare un piano per fermare il Primo Ordine.

Il Primo Ordine punta la Base Starkiller contro D’Qar; Finn, Han e Chewbecca vengono mandati in missione per sabotare l’arma e permettere agli X-wing della Resistenza di penetrare le difese e distruggerla. Il gruppo trova Rey e a piazzare numerosi esplosivi per sabotare la Base Starkiller.

Han si confronta con suo figlio e cerca di convincerlo ad abbandonare il Lato Oscuro e a tornare a casa, ma Kylo lo trafigge con la spada laser. I piloti della Resistenza superano le difese del Primo Ordine e attaccano la Base Starkiller, innescando una reazione a catena che fa collassare l’arma.

Nel frattempo Kylo, ferito, insegue Rey e Finn, che lo affronta usando la spada laser di Luke. Finn viene colpito, ma Rey recupera la spada laser e combatte contro Kylo. La ragazza riesce a sopraffare Kylo grazie alla Forza, ma i due vengono separati da una voragine che si apre nel terreno. Il gruppo fa ritorno su D’Qar, dove il droide R2-D2, spentosi dal giorno della partenza di Luke, si riattiva e rivela il resto della mappa. Mentre gli infermieri della Resistenza si occupano di Finn gravemente ferito, Rey parte insieme a Chewbecca e R2-D2 a bordo del Falcon per raggiungere Luke su un’isola di uno sperduto pianeta.

Trama: Star Wars Episodio 8 Gli Ultimi Jedi

La Resistenza rintracciata dal Primo Ordine  sta evacuando la propria base su D’Qar: il pilota Poe Dameron, per dare tempo all’ammiraglia della flotta di effettuare il salto nell’iperspazio, decide, arbitrariamente di distruggere un incrociatore stellare nemico, sacrificando nell’impresa tutti i bombardieri a disposizione e venendo perciò degradato dal generale Leia Organa.

Su Ahch-To, Rey consegna la spada laser a Luke Skywalker, ma questi la getta via affermando che non vuole più avere niente a che fare con la guerra e che secondo lui è il momento di porre fine all’esistenza dei Cavalieri Jedi. Dopo molte suppliche e dopo avergli rivelato della morte di Han Solo, la ragazza riesce a convincerlo ad addestrarla, ma, seppur estremamente potente, si dimostra insicura e sembra non respingere il Lato Oscuro.

La flotta della Resistenza esce dall’iperspazio e si ritrova alla deriva con poco carburante a disposizione; il Primo Ordine riesce a rintracciarla un’altra volta, l’Alleanza capisce che i nemici sono dotati di un localizzatore a lungo raggio che può essere disattivato soltanto salendo a bordo della loro nave ammiraglia. Intanto il Leader Supremo Snoke, signore del lato oscuro, convoca Kylo Ren, confessandosi deluso per la sua precedente umiliazione. Furioso per la derisione del leader parte per annientare il nemico.

Non appena raggiunge l’incrociatore dove si trova sua madre decide di non far fuoco, ma un altro caccia colpisce la plancia e uccide tutti i comandanti presenti e apparentemente anche Leia, che riprende i sensi e grazie alla Forza  riesce a tornare alla nave.

Finn, parte segretamente alla ricerca dei codici di disattivazione degli scudi della nave di Snoke, indispensabili per accedervi e mettere fuori uso il localizzatore del Primo Ordine, accompagnato dal droide BB-8 e dall’addetta alle tubazioni Rose Tico, recandosi sul pianeta Cantonica alla ricerca di un uomo che potrebbe aiutarli, indicato loro da Maz Kanata; i due vengono però arrestati e messi in una cella, nella quale trovano un hacker di nome DJ che dice di essere in grado di decriptare i codici in cambio di una ricompensa; dopodiché riescono a fuggire dalla prigione e dal pianeta, aiutati anche da alcuni bambini.

Nel mentre, Rey scopre di poter comunicare telepaticamente con Kylo Ren, il quale cerca di convincerla a passare al Lato Oscuro e consegnargli Luke; per riuscire nel suo intento le rivela di come quest’ultimo avesse tentato di ucciderlo anni prima, ragion per cui Ren aveva distrutto il tempio e ucciso gli altri padawan. La giovane decide quindi di affrontare Skywalker, che le confessa di aver avuto l’impulso di uccidere Kylo, spaventato dalla potenza del Lato Oscuro che cresceva in lui, ma di essersi pentito e vergognato; per questo motivo era fuggito e si era nascosto, non avendo alcuna intenzione di addestrare un’altra generazione di Jedi.

La ragazza si convince che l’unico modo per sistemare le cose sia riconvertire Ren, per cui torna a bordo del Millennium Falcon assieme a Chewbecca e decide di consegnarsi al Primo Ordine; nel frattempo a Luke appare il fantasma di Forza di Yoda che gli consiglia di tramandare ciò che ha imparato anziché lasciarselo alle spalle.

Una volta catturata, Rey prova a dialogare con Kylo supplicandolo di redimersi, ma lui risponde che sarà lei a doversi convertire al Lato Oscuro, e che ben presto saprà la verità sui suoi genitori.

La giovane viene condotta da Snoke, che le sottrae la spada laser e prova a convincerla con la Forza a svelargli l’ubicazione di Skywalker, ma, accortosi che la ragazza gli resiste, decide di torturarla e ordina al suo discepolo di ucciderla. Lui le punta contro la sua spada laser con la mano destra, ma con la sinistra ruota di soppiatto la spada vicino a Snoke e lo trafigge. I due sconfiggono quindi le guardie del Leader Supremo in una sequenza di lotta semplicemente spettacolare.

Ma Ren rivela di essere lui ormai il nuovo leader e tenta di persuadere Rey a stare al suo fianco. Lei gli chiede di far cessare il fuoco, ma Kylo sostiene che non ci sarà nessuna vittoria né per il Primo Ordine né per la Resistenza. La giovane rifiuta di seguirlo, cercando di attrarre a sé la sua spada laser mentre Ren tenta di sottrargliela, e di conseguenza l’arma si spezza in due.

Intanto Finn, Rose e BB-8 entrano nel vascello del Primo Ordine, ma ingannati da DJ, vengono catturati e in procinto di essere giustiziati, vengono salvati dalle azioni del vice-ammiraglio Holdo: quest’ultima, subentrata a capo dell’Alleanza in seguito a quanto accaduto a Leia, effettua il salto nell’iperspazio rivolta contro l’ammiraglia nemica, tranciandola in due, impedendo la distruzione della flotta ribelle.

Il Primo Ordine, però, localizza facilmente la vecchia base dei ribelli. Per stanare il nemico, viene armato un potente cannone da sfondamento che crea facilmente una breccia nel portellone principale del rifugio, nonostante i tentativi da parte di Poe, Finn e altri di distruggerlo nulla è possibile contro il primo ordine.

 

 Ma quando sembra persa ogni speranza compare Luke, che affronta Kylo Ren, che dà l’ordine di sparargli. Dopo svariate raffiche di colpi, però, Skywalker è illeso.

Furibondo, il giovane affronta il suo vecchio maestro, il quale, dopo aver schivato alcuni fendenti, non oppone resistenza. Ma l’affondo con la spada laser di Ren lo attraversa senza colpirlo, dal momento che quello che sta combattendo è solo una proiezione realizzata da Luke con la Forza. Kylo capisce che è stato solo un diversivo, ma è troppo tardi per inseguire la Resistenza, che ha già trovato una via di fuga grazie a Rey.

La ragazza, padroneggiando ormai la Forza, fa levitare i massi che ostruivano il varco d’uscita e, con l’aiuto di Chewbecca, fugge assieme ai suoi compagni sul Millennium Falcon. Nel mentre Skywalker, rimasto su Ahch-To e stremato per lo sforzo, entra in contemplazione e spira, divenendo un Fantasma di Forza svanendo come Obi-Wan Kenobi e Yoda. Ora è tempo di riorganizzare l’Alleanza per continuare a combattere il Primo Ordine.

Che dire ormai sappiamo dal trailer che distrutto il lord supremo Snoke tornerà il grande cattivo della saga ovvero l’imperatore Palpatine, sopravvissuto chissà come e spero non banalmente dopo che Anakin Skywalker lo aveva fatto cadere da una grande altezza prima della distruzione della seconda morte nera. Vedremo finalmente l’unione tra Rey e Ren uniti contro un male comune?

Editor's choice
Il giorno più bello di Diego Romeo
Antonio Lanzetta - Conferenza stampa: I figli del male - Feltrinelli Salerno