The Witcher: recensione prima stagione

the witcher serie netflix

© Netflix

Anya Chalotra in The Witcher (2019)
© IMDB

Come ho già accennato, io non ho letto i libri, e mi sono quindi avventurata nel telefilm senza nessun indizio sulla storia. Dalla mia posizione di semplice spettatrice ignara, posso quindi esporre come parere che il telefilm è davvero ben fatto, ma è difficile, per chi prima non si è mai addentrato in questo mondo, dare un senso ai nomi che vengono sciorinati all’inizio e cercare di dare un senso logico agli avvenimenti. Solo in seguito si capisce che tutte le parti riguardanti Geralt, Yennefer e la Regina Calanthe sono nel passato, mentre le scene con Ciri (Cirilla) che scappa nei boschi sono il presente.

Uno degli argomenti fulcro della vicenda è la visione della donna che cerca di ribellarsi alle regole cui la società e gli uomini la condannano. Questa è la visione che ha del suo mondo Yennefer, che quindi è in costante sfida contro l’altro sesso perché teme il controllo degli uomini su di lei. Un tipo diverso di donna si riscontra invece nella Regina Calanthe: una guerriera dura e forte, temprata da mille battaglie, che farebbe qualsiasi cosa per proteggere la sua famiglia e il suo regno.

Henry Cavill in The Witcher (2019)
© IMDB

Geralt è invece inflessibile e ambiguo, un personaggio difficile da decifrare. Ma il Witcher non è solo un assassino di mostri; lui cerca la verità dietro ogni avventura e protegge le creature innocenti. Il modo in cui lui sembra quasi identificarsi nelle altre creature, negli altri mostri, lo rende più umano e in qualche modo spinge a simpatizzare per lui.

Henry Cavill in The Witcher (2019)
© IMDB

La storia è ben congeniale e vale assolutamente seguirla; intriga e incuriosisce al punto giusto. Mi è piaciuta moltissimo l’interpretazione dell’attore Henry Cavill nei panni di Geralt, l’ho trovato davvero calzante. Buona la traduzione della canzone del bardo, con un ritmo medievale che prende, e che ben si accosta a tutta la vicenda e alla figura errabonda e solitaria del Witcher.

In conclusione, se siete appassionati di fantasy e magia, ve lo consiglio!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.