Il ritorno di Wonder Woman: 1984

2020 wonder woman 1984 gal gadot

© by Warner Bros

wonder woman 2017 gal gadot
© by Warner Bros

Presto si scopre che Ludendorff vuole ribaltare le sorti della guerra con l’utilizzo del gas mostarda. E Diana è convinta che l’ufficiale sia Ares, sicura che la sua influenza sarà spezzata alla sua morte e gli uomini ritroveranno la ragione.

Diana e Steve s’intrufolano in una serata di gala organizzata da Ludendorff, ma non riescono a fermarlo prima che utilizzi l’arma sul paesino da loro appena liberato, uccidendone tutti gli abitanti. Diana, furiosa perché Steve le ha impedito di uccidere Ludendorff e salvare decine di vite, si lancia all’inseguimento dell’ufficiale tedesco, riuscendo infine ad ucciderlo; tuttavia nulla cambia e la guerra sembra proseguire immutata.

Steve la raggiunge spiegandole che non ha mai creduto all’esistenza di Ares e che l’umanità è sempre stata così, poi cerca di fermare un bombardiere che sta per partire per attaccare Londra con l’aiuto di Sameer, Charlie e il Capo.

La Verità su Ares

Mentre Diana è ancora incredula per quanto accaduto, appare sir Patrick Morgan, che le rivela di essere lui Ares e le spiega che l’umanità è sempre stata egoista e distruttiva, e lui si è limitato a dare qualche spinta e alcune idee. Diana sfodera nuovamente la spada chiamata “Ammazzadei”, che tuttavia si infrange contro di lui.

Il dio le svela che la vera Ammazzadei è lei, poiché figlia di Zeus ed Ippolita, e di conseguenza una semidea. Intanto Steve sale sull’aereo, lo dirotta e si sacrifica in prima persona, facendolo esplodere ad alta quota per impedire una strage a terra. Diana, affranta per la morte di Steve, libera tutto il suo potere, mentre Ares, contento della sua furia, la invita ad unirsi a lui. Ma Diana, grazie al gesto eroico di Steve, capisce che gli umani non hanno solo l’oscurità dentro di loro, ma sono anche capaci di essere buoni e generosi, quindi si può sperare in loro.

Alla fine Diana uccide Ares; con la sua morte i combattimenti cessano e viene firmato l’armistizio. In epoca contemporanea Diana ringrazia Bruce Wayne con una e-mail, confermando il suo proposito di proteggere la vita di tutti per sempre.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.