Loading...
Netflix

The Order: recensione seconda stagione

the order

The Order torna finalmente con una nuova stagione. L’ideatore, Dennis Heaton, fa di nuovo colpo con una trama che cattura, tra lupi mannari e streghe che questa volta colgono al volo l’opportunità di un’improbabile alleanza.

Trama

Jack, senza più memoria, viene tenuto sotto controllo dall’arrogante Gabrielle, come il resto dei Cavalieri di San Cristoforo. Ma la situazione, in equilibrio precario, non rimarrà così ancora per molto. Intanto, una minaccia è in agguato e tira i fili nell’ombra: la Praxis sembra avere dei nobili ideali, ma l’altruismo è giustificato se minaccia di condurre il mondo sull’orlo dell’Apocalisse?

The order netflix imdb Jake Manley Sarah Grey Max Martini
Foto di IMDB

Recensione

In questa seconda stagione di The Order vengono approfonditi tutti i personaggi, in particolare il Grande Magus, Vera Stone, e Gabrielle Dupres. Nuove personalità vengono a galla, insieme a nuove dinamiche sentimentali e un nuovo nemico convinto che la magia debba essere divisa con l’intera umanità. Dietro a questo altruistico ideale però, si nasconde la minaccia delle eruzioni del Tartaro, ovvero esplosioni di grande potenza che potrebbero distruggere l’intero pianeta.

Ma facciamo un salto indietro: che fine ha fatto Lilith? Per sgominare il pericolo di un potentissimo demone degli Inferi, viene trascinata anche lei giù, tra le spire infuocate dell’Inferno. Lascia così un vuoto di alcuni episodi uno dei personaggi che preferivo; Jack, Randall e Hamish, cosa state aspettando per aiutarla?

Nel frattempo, la bella Alyssa Drake inizia a dubita dei gusti morali dell’Ordine e finisce così per voltare le spalle alla comunità, in favore di quella società anarchica che professa una magia senza sacrificio. Questo suo cambio di fazione la porterà a scagliarsi con rabbia contro Vera.

The order netflix Jake Manley Sarah Grey Max Martini
Foto di Netflix

In soli dieci episodi, accadono così tante cose che i produttori sembra quasi fossero un po’ confusi sull’impronta da dare a questa stagione. È bella, ricca, cattura l’attenzione, provvista di quell’aspetto irriverente che mi aveva conquistata già nella prima stagione, ma forse alcuni aspetti avrebbero potuto essere studiati meglio.

Conclusione seconda stagione

Nell’episodio finale, Alyssa sottrae i poteri di Vera e lancia un incantesimo per distruggere le eruzioni del Tartaro, mentre i Cavalieri di San Cristoforo salvano infine Lilith dall’Inferno.

Ma la pelle di Midnight sembra proprio avere un problema con Alyssa, così… la sua rabbia sfocia in un attacco violento, che spezzerà il cuore di Jack. Dall’altro lato troviamo invece la nuova Lilith, con un marchio infernale inciso sul viso, convinta di trovarsi nel posto sbagliato.

Questa conclusione ha lasciato molte cose in sospeso, nonché nuovi sospetti e nuove domande su ciò che accadrà nella terza stagione. The Order è una serie semplice ma di grande effetto e ora, con questo nuovo aspetto “demoniaco” a farne parte, promette di diventare sempre più interessante.

Intanto io continuo a tifare per Randall, come miglior personaggio!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Editor's choice
l'arc en ciel
Il giorno più bello di Diego Romeo
Antonio Lanzetta - Conferenza stampa: I figli del male - Feltrinelli Salerno
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: