Intervista a Sabrina Pennacchio

The Devil and The Lady di Sabrina Pennacchio

Oggi è ospite sul nostro portale Sabrina Pennacchio di cui solo qualche giorno fa abbiamo recensito il romanzo The Devil and the Lady .

Buongiorno Sabrina,
siamo liete di averti come ospite sul nostro portale informativo. Pronta per l’intervista? Allora partiamo subito con le domande pensate per te.

Sabrina, svelaci qualcosa della ragazza che sta dietro i libri. Quali sono i tuoi sogni e passioni?

Ciao a tutti e grazie mille per l’invito! Nella vita di tutti i giorni faccio l’estetista, il mio sogno è quello di poter vivere di scrittura per quanto difficile. Tra le tante passioni ci sono il disegno e il canto, in un certo qual mood mi piace definirmi una ragazza che ha l’arte nelle vene.

Cosa ti ha ispirato a scrivere The devil and the lady?

The Devil and The Lady di Sabrina Pennacchio
The Devil and The Lady di Sabrina Pennacchio
Acquista su
Amazon

Sarebbe scontato dire: la passione per l’occulto? Ahah. Sono una persona molto credente ma al tempo stesso ho un modo tutto mio di credere e questo mi fa mettere in discussione tante cose che nella Bibbia a parer mio potrebbero voler significare tutt’altro di ciò che ci viene insegnato. Questo mi ha ispirato per la stesura del libro: la voglia di mostrare che non sempre il buono è solo buono e il cattivo solo cattivo.

Aleyn, la protagonista, affronta una grande disperazione, ma rimane comunque una ragazza solare e spontanea. È un personaggio che ti somiglia?

Molto. Aleyn probabilmente è, tra i miei personaggi femminili, quella che mi somiglia di più. Non sono poche le difficoltà che ho dovuto affrontare nella vita, sia economiche che fisiche, tutt’ora per me è difficilissimo poter andare avanti in molte cose ma sorrido e penso che c’è sempre di peggio e sono quindi molto fortunata anche quando le cose sembrano voler fare di tutto per non fartelo pensare.

Perché hai scelto di ambientare la tua storia a Benevento? Cosa sai delle streghe di quella zona?

Perché adoro le leggende di Benevento e dico sempre di volerci andare ma non ne ho mai modo, eppure non è così distante da Napoli. Ne so giusto il poco che ho studiato e una leggenda che ha colpito proprio un membro della mia famiglia. La chiamo leggenda perché se fosse vera, sarebbe una cosa super figa ma spaventosa ahah

Oltre a The devil and the lady, hai già pubblicato altri libri. Qual è quello per te più significativo? Parlacene un po’.

Dark and Light: Amore Impossibile di Sabrina Pennacchio
Dark and Light: Amore Impossibile di Sabrina Pennacchio
Acquista su Amazon

Non per fare preferenze sui miei “figli” ma direi la saga di Dark and Light. Scrissi questa saga per la prima volta nel 2005, quando non avevo ancora 14 anni. È la mia prima storia originale, pubblicata dal 2005 al 2008 su un sito online chiamato manga.it, in seguito su vari forum e altri siti. Ne sono molto legata proprio perché mi ha aiutato a capire che volevo vivere di scrittura e nel 2019 quando ho avuto il coraggio di pubblicare il primo volume della trilogia, ero terrorizzata a morte! Per volere ho lasciato nel primo volume l’ingenuità che avevo nel 2005 e temevo venisse denigrato e deriso, invece da ben 14 mesi è primo in classifica su Amazon e riceve tanto amore. Ne sono super felice. Da poche settimane è uscito il secondo volume e sta andando benissimo come il primo e veramente voglio ringraziare tutti voi che leggete per questo amore. È una saga urban fantasy che parla di vampiri, faide famigliari e amori impossibili, ma al tempo stesso anche qui c’è una vena biblica che da me non può mai mancare.

Il termine della stesura di un libro è sempre un’emozione unica: come ci si sente ad avere più di una pubblicazione alle spalle?

Ancora non ci credo! Ahah, io nemmeno pensavo di arrivare oltre il primo e invece ne ho già pubblicati sei!! Anche se attualmente in commercio ce ne sono quattro perché gli altri due sono in nuova lavorazione.

Sabrina, tu sei un’autrice indipendente. Quanto è stato difficile trovare da sola il tuo posto nel vasto mondo dell’editoria?

Davvero tantissimo! Quando pubblicai il primo libro trovai molte difficoltà: le persone quando sanno che sei italiano e emergente, si divertono a denigrarti, a dare per scontato che farai pena! Sai quante recensioni 1 stella senza nome e nemmeno motivazioni mi sono ritrovata il giorno d’uscita stesso? Quindi senza neppure leggere il libro! Solo perché a prescindere non vali, per alcuni di loro. Per fortuna però ho trovato anche chi ha creduto in me e adesso sono io a scegliere di poteri dire: sì, a qualcuno, e non sperare che qualcuno lo dica a me ahah

Progetti futuri? Qualcosa di nuovo bolle in pentola?

Con me bolle sempre TROPPO in pentola. Attualmente sto lavorando a 4 progetti ahah ma non posso dire nulla di specifico.

Per concludere: hai un messaggio da lasciare ai lettori?

Non lasciate che gli altri vi dicano chi siete, siate voi a dire loro a voce alta quanto valete e quanto potete dare al mondo.

Grazie Sabrina per averci regalato un po’ del tuo tempo. Le tue parole sono state preziose!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.