Aileen Wournos evidenza

Aileen Wuornos è stata giudicata colpevole di aver ucciso sei uomini ed è stata successivamente giustiziata in una prigione della Florida. Una bambina abusata che in seguito si è guadagnata da vivere come prostituta. La sua vita è una delle più tragiche di tutti i serial killer della storia!

Aileen Wournos
Aileen WournosFlorida Department of Corrections, Public domain, via Wikimedia Commons
  • Nome completo: Aileen Carol Pittman
  • Nazionalità: statunitense
  • Date: 29 febbraio 1956 – 9 ottobre 2002
  • Arco omicidi: 1989 – 1990
  • Vittime: 7+

Aileen Wuornos

Wuornos è nata come Aileen Carol Pittman a Rochester, Michigan, il 29 febbraio 1956. Sua madre, Diane Wuornos, aveva 15 anni quando sposò il padre di Aileen, Leo Dale Pittman, il 3 giugno 1954. Meno di due anni dopo, e due mesi prima della nascita di Aileen, Diane ha chiesto il divorzio. Aileen aveva un fratello maggiore di nome Keith, nato nel febbraio 1955.

Infanzia

Wuornos non ha mai incontrato suo padre poiché, quando è nata, quest’ultimo era in prigione per lo stupro e il tentato omicidio di una bambina di sette anni. Leo Pittman era considerato uno schizofrenico, ed è stato condannato per crimini sessuali contro i minori. Si è impiccato in prigione nel 1969. Nel gennaio 1960, quando Aileen aveva quasi 4 anni, Diane abbandonò i suoi figli, lasciandoli con i nonni materni, Lauri e Britta Wuornos, che adottarono legalmente Keith e Aileen il 18 marzo 1960.

All’età di 11 anni Wuornos scambiava attività sessuali a scuola con sigarette, droghe e cibo. Aveva anche avuto rapporti sessuali con suo fratello. Wuornos ha affermato di essere stata aggredita sessualmente e picchiata da bambina da suo nonno, un alcolizzato. Secondo le sue accuse, prima di picchiarla, l’avrebbe costretta a spogliarsi.

Nel 1970, all’età di 14 anni, rimase incinta, essendo stata violentata da un amico di suo nonno. Wuornos ha partorito in una casa per madri nubili e il bambino è stato dato in adozione. Pochi mesi dopo la nascita del suo bambino, Wuornos abbandonò la scuola all’incirca nel momento in cui sua nonna morì di insufficienza epatica. Wuornos e suo fratello divennero successivamente custodi della corte. Quando aveva 15 anni, suo nonno la cacciò di casa e lei iniziò a mantenersi come prostituta e a vivere nei boschi vicino alla sua vecchia casa.

All’inizio della carriera criminale

Nel 1974 venne arrestata la prima volta per guida in stato di ebbrezza, disturbo della quiete pubblica e per aver sparato con una pistola calibro 22 da un veicolo in movimento. Aileen, però, non si presentò in tribunale.

Nel 1976, appena ventenne, sposò il facoltoso sessantanovenne Lewis Gratz Fell. Tuttavia, venne arrestata nuovamente per aver assalito un cliente in un bar e finì per colpire anche Fell, che chiese un ordine restrittivo nei suoi confronti.

Il 14 luglio tornò in Michigan, dove venne nuovamente arrestata per aver assalito un barista. Due giorni dopo il fratello Keith morì per un cancro all’esofago e Aileen ottenne 10.000 dollari dall’assicurazione. Il 21 luglio annullò il suo matrimonio con Fell, dopo nove settimane dalla cerimonia.

Nel gennaio 1986 venne arrestata con l’accusa di furto di auto, resistenza alla polizia e per aver fornito false generalità, mentre nel giugno dello stesso anno venne arrestata per aver minacciato un uomo con una pistola chiedendo dei soldi. Durante questo periodo intrecciò una relazione con Tyria Moore, una cameriera conosciuta in un locale gay. Le due andarono a vivere insieme e Aileen manteneva entrambe continuando a prostituirsi.

Omicidi

aileen wuornos donna sangue
Foto di lilartsy da Pexels

Dalla fine del 1989 alla fine del 1990, i corpi di 7 uomini bianchi di mezza età sono stati scoperti nella Florida centrale. Le vittime di Wuornos erano maschi di età compresa tra 40 e 65 anni. Li avrebbe attirati con promesse di sesso e li avrebbe uccisi sparando loro con un revolver automatico calibro 22. A volte li spogliava post mortem e prendeva loro oggetti personali per venderli in seguito.

Richard Mallory

La prima vittima fu il proprietario di un negozio Richard Mallory nel 1989, un uomo bianco di 51 anni che raccolse una prostituta lungo l’Interstate 75 in Florida per fare sesso a pagamento. Un deputato della contea di Volusia ha scoperto il suo corpo a diverse miglia di distanza dalla sua auto abbandonata. Mallory era stato colpito più volte al petto.

David Spears

Il corpo nudo di David Spears, un operaio edile di 43 anni, è stato trovato il 1 giugno 1990, nella contea di Citrus. Gli avevano sparato sei volte al busto.

Charles Carskaddon

Pochi giorni dopo la scoperta del corpo di Spears, il corpo di Charles Carskaddon, 40 anni, fu stato scoperto nella contea di Pasco. Il lavoratore part-time del rodeo era stato colpito nove volte al petto e allo stomaco.

Troy Burress

Le forze dell’ordine della contea di Marion hanno trovato il corpo di Troy Burress, un venditore di 50 anni, il 4 agosto 1990, meno di una settimana dopo la sua scomparsa. Sebbene il corpo fosse abbastanza decomposto, il medico legale è stato in grado di determinare che la causa della morte erano due colpi di pistola al torso.

Charles “Dick” Humphreys

Dick Humphreys, maggiore in pensione dell’aeronautica, capo della polizia e investigatore di abusi sui minori in Florida, è stato trovato morto nella contea di Marion il 12 settembre 1990. Il corpo era completamente vestito e aveva ricevuto più colpi di pistola alla testa e al torace. L’auto di Humphreys è stata poi ritrovata nella contea di Suwannee.

Peter Siems

Il sessantacinquenne Peter Siems lasciò la Florida centrale e si diresse verso il New Jersey nel giugno del 1990. La sua auto fu trovata a Orange Springs il 4 luglio 1990. Sebbene il corpo di Siems non sia mai stato trovato, i testimoni hanno descritto due donne vicino all’auto a Orange Springs.

Walter Antonio

Il corpo parzialmente svestito di Walter Antonio, 62 anni, è stato trovato il 19 novembre 1990, in una parte remota della contea di Dixie. Gli avevano sparato quattro volte alla schiena e alla testa. L’auto di Antonio è stata ritrovata cinque giorni dopo nella contea di Brevard.

Arresto e condanna

prigione
Foto di Cameron Casey da Pexels

Il 4 luglio 1990, Wuornos e Moore abbandonarono l’auto di Peter Siems dopo essere state coinvolte in un incidente. I testimoni che avevano visto le donne alla guida delle auto delle vittime hanno fornito alla polizia i loro nomi e le loro descrizioni, dando vita a una campagna mediatica per localizzarle.

La polizia ha anche trovato alcuni degli effetti personali delle vittime nei banchi dei pegni e ha recuperato le impronte digitali corrispondenti a quelle trovate nelle auto delle vittime. Wuornos aveva precedenti penali in Florida e le sue impronte digitali erano già in archivio.

Il 9 gennaio 1991, Wuornos fu arrestata con un mandato in sospeso presso The Last Resort, un bar per motociclisti nella contea di Volusia. La polizia ha localizzato Moore il giorno successivo a Scranton, in Pennsylvania. Ha accettato di far ottenere loro una confessione dalla Wuornos in cambio dell’immunità dell’accusa.

Moore tornò con la polizia in Florida, dove fu sistemata in un motel. Sotto la guida della polizia, Moore ha fatto numerose telefonate alla Wuornos, chiedendo aiuto per riabilitare il suo nome. Tre giorni dopo, il 16 gennaio 1991, Wuornos confessò gli omicidi. Ha affermato che gli uomini avevano cercato di violentarla e lei li ha uccisi per legittima difesa.

I sostenitori di Wuornos la consideravano una donna forte e indipendente, e persino una figura eroica per difendersi dall’aggressione maschile. Tutti gli psichiatri erano d’accordo sul fatto che Aileen Wuornos fosse mentalmente instabile. Cosa che avrebbe dovuto essere molto chiara se si vedono le orribili circostanze in cui è cresciuta. Tuttavia il fatto che fosse dimostrato che soffriva di un disturbo borderline di personalità e di disturbo antisociale di personalità non ha avuto importanza ed ha ricevuto 6 condanne a morte dopo essere stata giudicata colpevole di 6 capi di imputazione per omicidio di primo grado.

Forse ancora più interessante è il fatto che non solo soffrisse di diversi disturbi mentali, ma anche che potesse essere considerata una vera psicopatica. Wuornos ha ottenuto un punteggio di 32/40 nella Hare Psychopathy Checklist. Per comprendere bene questo numero, bisogna considerare che qualcuno è considerato uno psicopatico con un punteggio di 25 nel Regno Unito e 30 negli Stati Uniti. Una delle persone che ha ottenuto il punteggio più alto in questo test è stato il serial killer Ted Bundy con un punteggio di 39/40 .

Nel 1992 è stata condannata per uno degli omicidi e condannata a morte. Wuornos ha raccontato diverse storie incoerenti sugli omicidi. Inizialmente ha affermato che tutti e sette gli uomini l’avevano violentata mentre lavorava come prostituta, ma in seguito ha ritrattato la pretesa di legittima difesa. Durante un’intervista con il regista Nick Broomfield, quando pensava che le telecamere fossero spente, gli disse che era, in realtà, legittima difesa, ma non sopportava di essere nel braccio della morte, dove era stata per 12 anni a quel punto,e voleva morire.

L’ultima notte

Wuornos è stata portata nella camera della morte il 9 ottobre 2002.

L’ultima notte la Wuornos l’ha trascorsa a parlare con un’amica del Michigan, Dawn Botkins. La coppia ha parlato dalle 9 di sera fino a mezzanotte di martedì, e i funzionari della prigione hanno detto che Botkins aveva intenzione di reclamare il corpo.

“Non vedeva l’ora di essere a casa con Dio e di andarsene da questa terra”

Botkins ha detto a The Associated Press.

 Ha pregato che le [anime dei] ragazzi che ha ucciso si salvassero e che con la sua morte si salvassero.

Era più che disposta ad andare. Era quello che voleva. Perché dovrebbe voler combattere e passare una vita in prigione?

ha detto Botkins, che prevede di spargere le ceneri di Wuornos nel Michigan, la loro casa d’infanzia.

I funzionari hanno detto che Wuornos ha rifiutato il suo ultimo pasto di pollo alla brace, ma ha preso una tazza di caffè verso le 12:30.

È andata a dormire all’1 di notte, chiedendo di essere svegliata alle 5.

I registri della prigione mostrano che era stata sempre più agitata, dormendo in modo irrequieto e persino gridando nel sonno una volta.

I funzionari hanno detto che era calma mercoledì mattina quando è stata messa su una barella d’acciaio, con le braccia legate a palette di legno. Spesse cinghie di cuoio la tenevano giù dal petto ai piedi. Un lenzuolo bianco nascondeva le cinghie ma rivelava i loro contorni.

Un tubo trasparente si è fatto strada da sotto la barella e in una vena del suo braccio destro, proprio nel punto morbido dove l’interno del gomito si piega.

Una guardia femminile stava vicino alla sua testa; una guardia maschile stava al suo fianco sinistro, davanti a un armadio a tenda dove un boia anonimo aspettava l’ordine del direttore per iniziare.

Quando l’ordine fu dato, Wuornos sbatté le palpebre e deglutì con forza.

Alle 9:32, Wuornos ebbe un sussulto, chiuse gli occhi e aprì la bocca come per formare una parola.

Non si è più mossa.

Per i successivi 15 minuti, i testimoni hanno visto le sue labbra diventare di un blu sempre più scuro e la sua pelle di un bianco pallido.

Alle 9:47, un medico ha controllato il polso e il battito cardiaco. Fu annunciato che la condanna a morte era stata eseguita.

Le tende si chiusero e i testimoni se ne andarono.

Curiosità

Meno di un decennio è intercorso da che Aileen Wuornos è stata condannata a morte all’esecuzione della condanna. Il 9 ottobre 2002 , ha ricevuto un’iniezione letale che ha posto fine alla sua vita travagliata.

Fino al momento in cui è morta ha affermato di essere controllata da forze esterne, indicando chiaramente che soffriva di gravi problemi mentali, anche se ha affermato che ciò non era vero in una lettera:

Ho ucciso quegli uomini, li ho derubati freddi come il ghiaccio.

E lo rifarei ancora.

Non c’è possibilità di tenermi in vita o altro perché ucciderei di nuovo.

Ho odio che striscia nel mio sistema… sono così stufa di sentire queste cose ‘lei è pazza’.

Sono stata valutata tante volte.

Sono competente, sana di mente e sto cercando di dire la verità.

Sono una che odia seriamente la vita umana e ucciderebbe di nuovo.

Aileen Wuornos in una lettera di petizione alla Corte Suprema.

Anche le sue ultime parole ne sono state una testimonianza:

Sì, vorrei solo dire che sto navigando con la roccia, e tornerò, come in Independence Day, con Gesù.

6 giugno, come il film.

Grande nave madre e tutto, tornerò, tornerò.

Il procuratore della contea di Volusia John Tanner ha definito le sue ultime parole “insolite”.  Ma nessun segno di pazzia legale. Aveva notato nei giorni precedenti che la quarantaseienne Wuornos era alla sua quattordicesima lettura della Bibbia. Questo potrebbe spiegare una parte della sua dichiarazione finale. Le Scritture fanno riferimenti a Dio come “la Roccia”. Mentre gli inni usano la stessa espressione per Gesù.

Ha richiesto Carnival di Natalie Merchant al suo funerale.

Il Documentario – Life & Death of a Serial Killer

I titoli di coda del documentario Aileen Life & Death of a Serial Killer presentano la canzone “Carnival” di Natalie Merchant.

Si dice che la cantante abbia dato il permesso di usare la sua canzone dopo aver appreso che Wuornos ascoltava spesso il suo album Tigerlily mentre era nel braccio della morte e aveva chiesto che “Carnival” fosse suonato al suo funerale . La musicista scrive sul suo sito ufficiale:

«Quando il regista Nick Broomfield ha inviato un montaggio provvisorio del film, ero così turbata dalla materia che non potevo nemmeno guardare. Aileen Wuornos ha vissuto una vita di torture che va oltre i miei peggiori incubi. È stato quando mi hanno detto che Aileen aveva trascorso molte ore ad ascoltare il mio album Tigerlily mentre era nel braccio della morte e aveva chiesto che al suo funerale fosse suonata la canzone Carnival, che ho dato il permesso per l’utilizzo del brano. È incredibile quali luoghi la musica riesca a raggiungere, una volta che lascia le mie mani. Se le ha dato conforto, devo esserne grata.»

È difficile giudicare se fosse o meno una psicopatica nata o lo sia diventata a causa delle condizioni estremamente dure durante la sua giovinezza. Ad ogni modo, la sua storia è una delle più tragiche di tutti i serial killer della storia!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.