Loving Reaper di Jenny Jinya

Loving Reaper è mini serie creata da Jenny Jinya che ha come protagonista un mietitore molto speciale. Egli si occupa di raccogliere quelle anime che sono sole e abbandonate e nello specifico parliamo di quelli che sono i nostri amici animali.

Loving Reaper: Black Cats e Good Boy – Trama 

The Loving Reaper Opuscolo di Jenny Jinya
The Loving Reaper Opuscolo di Jenny Jinya – Contiene le storie Black Cats e Good Boy
Acquista su
Amazon

Egli è l’ultimo amico di coloro vengono banditi dalla vita. Di tutti coloro per cui non c’è più posto in questo mondo. E ciò accade fin troppo spesso per gli animali, gatti, cani che non riescono a comprendere perché i loro “umani” non li amano più di quell’amore incondizionato che essi provano per loro.

Ma nulla nella vita è senza speranza. Quando una vita giunge alla fine, si crea posto per un’altra. E qualche volta c’è pesino la possibilità di salvarne una.

 Nei paesi Anglosassoni molti animali finiscono nei canili e a molti di loro viene praticata l’eutanasia. Questa pratica ha spinto l’autrice Jenny Jinya a disegnare questo fumetto. Per primo Good Boy, la storia di un cucciolo di cane, e successivamente Black Cats. Allo stesso tempo i fumetti di Jenny ci mostrano come la Morte non sia nostra nemica. Anzi, qualche volta può addirittura essere un amico gradito.

Recensione

Chi non ha pianto almeno una volta leggendo i fumetti di Jenny in giro per internet non è degno di essere definito umano. E la triste realtà è che queste storie fanno piangere perché sono, per alcuni aspetti, teribilmente vere. Nel piccolo opuscolo che qui viene presentato i protagonisti sono una gattina nera e un giovane cane.

Black Cats from Loving Reaper by Jenny Jinya
Black Cats from Loving Reaper by Jenny Jinya

La prima a causa del suo mantello, considerato come un segno di cattiva sorte, viene spinta in strada e investita da un’auto, mentre il secondo ha come unica colpa quello di non essere più un giocattolo abbastanza interessante per il suo padroncino.

La gattina amata e curata da una vecchina che le lasciava del cibo rivolgerà alla donna i suoi ultimi pensieri e anche di lei si preoccuperà una volta che il nostro Loving Reaper l’avrà accolta fra le sue braccia. E allo stesso modo il cucciolo una volta abbandonato sul ciglio della strada attenderà i suoi padroni fino al suo ultimo respiro.

Un Mietitore Premuroso

Good Boy from Loving Reaper by Jenny Jinya
Good Boy from Loving Reaper by Jenny Jinya

La Morte in queste storie appare quasi come una cara amica, un sollievo dalle sofferenze della vita. Il mietitore di Jenny Jinya consente a questi animali di visitare i loro vecchi padroni e o di trovare nuovamente qualcuno da amare una volta varcata la soglia. Se la prima storia ci insegna quando l’amore di queste creature può essere immenso, quanto esse facciano per noi nel loro piccolo, la prima ci ricorda che anche noi possiamo ancora donare amore quando i nostri amici non ci sono più. Anche qui, nel nostro paese, milioni di cani, gatti, ma anche numerosi altri animali passano la vita in un box senza mai conoscere l’amore di una famiglia. E numerosi animali trascorrono i loro ultimi giorni nel chiedersi in cosa essi siano stati sbagliati da portare i loro padroni a liberarsi di loro.

Quando decidiamo di adottare un animale dovremmo ricordarci che quel cucciolo, a qualunque specie appartenga, dipenderà da noi per tutta la vita. E che nella buona e nella cattiva sorte siamo gli unici esseri che desidererà di avere accanto. Un animale non è un giocattolo che può essere messo da parte quando ci siamo stancati di lui o che può essere gettato via perché troppo grande, troppo vecchio, troppo qualcos’altro…

E questo forse dovrebbe farci riflettere e apprezzare di più chi abbiamo accanto, almeno finché lo abbiamo accanto…

Ultime note

Prima di concludere ci teniamo a precisare alcune cose su questo volume.

  • Purtroppo non esiste una versione italiana di questo opuscolo.
  • Il fumetto che abbiamo linkato in alto è pertanto in lingua inglese. Vi assicuriamo che si tratta di dialoghi davvero molto semplici e che con un inglese davvero base potrete comunque riuscire a comprenderlo.
  • Esiste una versione del fumetto in lingua tedesca (ovvero la lingua madre dell’autrice)
  • Sebbene il fumetto sia completamente disponibile sul sito di Jenny Jinya, vi ricordiamo che i proventi della versione cartacea vengono devoluti a i rifugi per animali in Germania.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.