Ted Lasso The Missing Christmas Mustache opening

Ted Lasso è tornato, baby!! Il sempre ottimista e incoraggiate coach porta con sé una sorpresa di Natale che di sicuro migliorerà la giornata di tutti i fan in questi mesi di pausa da Ted. La serie ripropone l’atmosfera dell’episodio natalizio con un corto speciale intitolato The Missing Christmas Mustache o, in italiano, Il Baffetto di Natale Scomparso*
Non c’è una traduzione italiana del titolo. Questa è una traduzione ufficiosa a cura dell’autrice dell’articolo.
animato con la tecnica a passo uno (o stop-motion) in claymation che vi farà saltare di gioia oppure inorridire maledettamente perchè quegli esserini in plastilina possono essere non poco inquietanti.

Purtroppo il corto è disponibile soltanto in lingua inglese, ma si tratta di un video di soli cinque minuti e ci auguriamo che anche i meno esperti della lingua possano goderselo.

The Missing  Christmas Mustache – Trama

La squadra è tornata e si prepara a festeggiare con un po’ di spirito natalizio! Il corto comincia con gli otto personaggi principali (Ted, Rebecca, Keeley, Higgins, Beard, Nate, Roy e Jamie) che si augurano Buon Natale prima di allontanarsi ognuno per i propri impegni quando ARGH! si rendono improvvisamente conto che qualcosa non va. Come suggerisce il titolo, il baffo di Ted è scomparso! Comincia così una ricerca dell’immacolata palla di capelli per tutto l’edificio e alcune verità sullo stato d’animo natalizio di Ted sono rivelate!

Claymation Jason Sudeikis as Ted Lasso in The Missing Christmas Mustache
©Apple TV+

Claymation

Per chi non conosce il genere, la tradizione natalizia della claymation risale a diverse decadi fa, al 1964 in particolare. Nonostante questo tipo di animazione sia stato usato per la prima volta all’inizio del ventesimo secolo – il primo esempio come metodo narrativo risale al 1902 con Fun in a bakery shop – è solo dopo il 1964 con Rudolph The Red-Nosed Reindeer che la claymation è diventata un classico della tradizione degli special di Natale. È da qui che Community prende ispirazione per il suo episodio natalizio e da cui anche Ted Lasso ha preso l’idea sviluppata inizialmente nel titolo di apertura di Canto delle Campane.

The AFC Richmond family in claymation form in Ted Lasso: The Missing Christmas Mustache
©Apple TV+

Quando ha luogo lo speciale?

Anche se alcune delle scelte stilistiche per i piccoli personaggi dell’animazione de Il Baffetto di Natale Scomparso ci ricordano i look della prima stagione, si capisce dal fatto che Roy e Keeley sono già una coppia, che Jamie ha già il taglio nel sopracciglio e soprattutto che Nate è ancora uno dei coach del Richmond (il piccolo riferimento alla brutta piega che prende alla fine della seconda stagione è dolceamaramente spassoso) che lo special ha luogo in un punto imprecisato della seconda stagione, probabilmente prima che Roy si unisse alla squadra come coach.

Claymation Hannah Waddingham as Rebecca Welton in The Missing Christmas Mustache
©Apple TV+

Un piccolo dolcetto

Per tutti i fan che sentono un sacco la mancanza del venerdì Lasso come la sento io, questo piccolo special in claymation è una sorpresa gradita e un fantastico regalo festivo per allontanare la malinconia da mancanza di Ted Lasso. Ovviamente ci sarebbe piaciuto che fosse stato più lungo, ma sappiamo bene che la tecnica dell’animazione a passo uno è molto complessa e dispendiosa quindi questi nuovi cinque minuti con parte della famiglia dell’AFC Richmond dovranno bastare!

Claymation Jeremy Swift as Leslie Higgins in The Missing Christmas Moustache
©Apple TV+

È poi una chicca particolarmente piacevole per tutti i fan di Jamie, in quanto Phil Dunster ritorna a deliziarci con quelle che sono, a mio parere, le battute più divertenti del breve episodio. È vero che ho delle ovvie preferenze al riguardo, ma suvvia! È quasi Natale, datemi la libertà di essere felice per le piccole cose che mi tirano su!

Uncanny valley

Anche se alcune delle prime reazioni al corto sono state molto positive, altri hanno fatto notare quanto inquietanti possano essere le figurine in plastilina. Personalmente, la cosa non mi turba, in generale mi piace molto lo stop-motion in plastilina anche se credo che le figurine di Ted Lasso non siano tra le più esteticamente piacevoli (per me quel premio va a Kubo e la Spada Magica), ma altri hanno giustamente evidenziato che questo tipo di animazione può, a volte, fare un effetto alla uncanny valley: realistico abbastanza da essere credibile, ma non abbastanza da non sembrare inquietantemente innaturale.

Claymation Nick Mohammed, Brendan Hunt and Phil Dunster as Nate Shelley, Coach Beard and Jamie Tartt in The Missing Christmas Mustache
©Apple TV+

Conclusioni

In ogni caso, sono felice di questo piccolo regalo da Ted Lasso nell’attesa di quella che potrebbe essere la terza e anche ultima stagione di una serie che ha portato molto conforto a molte persone. Sono sicura che ci mancheranno anche gli episodi meno piaciuti di Ted Lasso quando la serie sarà conclusa. Ma anche se le feste di fine anno possono diventare un periodo di malinconia per molti, non pensiamoci adesso!

Claymation Juno Temple and Brett Goldstein as Keeley Jones and Roy Kent in The Missing Christmas Mustache
©Apple TV+

Avete visto Il Baffetto di Natale Scomparso? Vi è piaciuto? Fatemelo sapere nei commenti mentre ci godiamo un po’ di spirito festivo e condividiamo questi ultimi giorni finchè non arrivi qualcosa di nuovo. Noi del Vampire’s Tears saremo qui a tenervi compagnia con i nostri aggiornamenti su tutti i canali social!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.