Qualche tempo fa abbiamo recensito sul nostro portale Contratto infernale di Laura Fiamenghi. Come nostra abitudine abbiamo contattato l’autrice che ci ha rilasciato una bella intervista che oggi condividiamo con tutti voi.

Buongiorno Laura,
ti diamo con piacere il benvenuto sul nostro portale informativo. Grazie per aver accettato la nostra intervista riguardo al tuo libro Contratto Infernale. Ecco le nostre domande per te.
Laura, raccontaci qualcosa di te. Quali sono le tue passioni? Da cosa nasce il tuo amore per la scrittura?

Ciao! Grazie a voi per lo spazio che mi state dedicando! Cosa dire di me? Ho la grande fortuna di poter vivere delle mie passioni: la scrittura e lo yoga, nel tempo libero cerco di trasformare il mio pollice nero in uno almeno verde chiaro. Casa mia sembra una giungla! (E i vasi pesanti li faccio spostare al mio quasi-marito! Furba, eh?)

Contratto Infernale è una storia paranormal romance. Come mai hai deciso di dare al tuo romanzo sfumature soprannaturali?

Contratto infernale di laura fiamenghi

Contratto Inmfernale di Laura Fiamenghi
Acquista su
Amazon

Il Paranormal e il Fantasy abbinato al romance è il mio marchio di fabbrica. La domanda quindi è: “Laura, come ti è venuto di infilare Paranormal Romance pure nel western?” Era da anni che volevo esplorare terre arse dal sole e di pistolero così da poter omaggiare uno dei grandi della scrittura che amo. Indizio: ha scritto La Torre Nera. Esatto! Stephen King!

La storia è ambientata a fine ‘800: è un periodo storico che ti affascina particolarmente? Anche tu da piccola giocavi con i cowboys e gli indiani (come me)?

Niente soldatini o giochi di ruolo a tema cowboys e indiani. Ma mi piaceva da morire costruire capanne indiane con lenzuola e bastoni delle scope. Sono affascinata dal passato in generale e una delle epoche che prediligo è l’800.

Quale dei personaggi del romanzo ha qualcosa di te? O forse hai messo in ognuno di loro un pezzetto del tuo carattere?

Spero che i miei personaggi abbiano quanto meno possibile di me, perché c’è un grosso lavoro di studio dietro la loro personalità che deve appartenere a loro e basta. Se devo però trovare un’affinità tra me e uno dei personaggi di Contratto Infernale, mi ritrovo molto in Adam Ross, dell’ordine dei cacciatori di demoni, con i suoi modi pacati e senza manie di protagonismo, che lavora ‘dietro le quinte’. Oppure con Kit e la sua capacità di portare rancore. (Ho una memoria d’elefante quanto si tratta di ricordare i torti subiti)contratto infernale mockup

Contratto Infernale tratta anche una tematica sensibile, gli abusi sessuali, e la analizza da due punti di vista completamente diversi, mirando all’empatia del lettore. Quanto è importante secondo te, al giorno d’oggi, sensibilizzare le persone riguardo il tema della violenza carnale?

Sensibilizzare è importantissimo, ma non credo che spetti ai libri di narrativa di ‘intrattenimento’ come il mio il dovere di farlo. Che abusi sessuali e uccidere siano delitti aberranti lo sappiamo tutti (si spera). Se poi qualcuno ha problemi ad afferrare il concetto, e un mio libro lo spinge a fare qualche riflessione più profonda, ben venga.

Questa storia, nonostante parta da situazioni sfortunate per tutti i personaggi, riesce a capovolgersi in positivo. Domanda personale: nella vita reale, sei una persona da lieto fine? O è qualcosa che può esistere solo nei libri?

Fantastica questa domanda!

Nella vita reale sono una persona estremamente positiva, in qualsiasi situazione, anche la più ‘sfigata’, riesco a trovare dei lati positivi. Non mi arrendo, non mi abbatto, non mi piango addosso e credo che nella vita questo mi permetta di ‘fluire’ tra gli eventi, soprattutto quelli brutti, senza perdere mai il sorriso.

Il lieto fine è un finale di luce, mentre la vita vera è un gioco di ombre. Luce e oscurità, l’una non può esistere senza l’altra. Sono nei libri ci può essere un lieto finale radioso e da me lo avrete sempre!

Contratto Infernale non è il tuo primo libro pubblicato. Raccontaci qualcosa dei tuoi romanzi precedenti. Il romance è il tuo tempio, o ami sperimentare diversi generi?

Il dono del Mare Serie completa di Laura Fiammenghi

Il dono del Mare Serie completa di Laura Fiamenghi
Acquista su Amazon

Contratto Infernale è il decimo libri che pubblico tra self e CE. Il mio tempio altissimo, il Sancta Sanctorum dei miei scribacchiamenti è il Romance Fantasy / Paranormal Romance, ma ho scritto anche dei Romance contemporanei quasi umoristici che trovate sotto lo pseudonimo Alma Rose. Contratto Infernale per i miei standard ha un tasso erotico piuttosto annacquato, ma se i Fantasy un po’ spicy non vi dispiacciono consiglio di dare un’occasione a Il Dono del Mare.

Nuovi progetti nel cassetto?

Hai voglia! Il cantiere dei miei progetti in corso è un vulcano in eruzione. Mentre scrivo il quinto volume della serie “Le Streghe di Villacorta”, il secondo è in mano ai traduttori per l’uscita in Spagna. A inizio Gennaio invece uscirà un altro erotic-romance tutto da ridere: “Love-App” dalla penna del mio alter ego Alma Rose.

Come consiglieresti Contratto Infernale a un lettore indeciso? Provaci con una sola frase!

Lascia perdere, sono sicura che non fa per te! (Psicologia inversa)

Grazie Laura per questa intervista. Attendiamo le tue prossime pubblicazioni!