EL PÁRAMO (L to R) ASIER FLORES as DIEGO, INMA CUESTA as LUCÍA in EL PÁRAMO. Cr. LANDER LARRAÑAGA/NETFLIX © 2021

El páramo – Terrore invisibile è un film di genere horror drammatico dello spagnolo David Casademunt. Il film fa per protagonista una misteriosa creatura che si nutre della paura, tuttavia si trasforma anche in una profonda allegoria dell’isolamento sociale.

Dal 6 gennaio 2022 El páramo  è disponibile su Netflix .

El páramo – Terrore invisibile – Trama

"<yoastmark

Una famiglia isolata è visitata da un’entità malvagia che si nutre di terrore.

Riuscirà il piccolo Diego a salvare la madre dalla bestia… E da se stessa?

Recensione

Quando si inizia a guardare un horror spagnolo lo si riconosce subito. E non è una cosa negativa. C’è tuttavia un’atmosfera particolare che caratterizza questa categoria di film. C’è un certo tipo di ambientazione, colorazione, perfino un determinato modo di recitare, una drammaticità che li caratterizza a pieno.

El páramo non fa eccezione.

Abbiamo una famiglia che si è auto isolata dal resto del mondo e che sta sperimentando tutte le conseguenze che derivano da esso. Sì, le ragioni possono anche apparire condivisibili, dopotutto il paese è impestato da guerre e battaglie, ma nemmeno la realtà nella quale la famiglia si trova a essere confinata è poi così condivisibile.

XIX secolo spagnolo. Un po’ di contesto

Non ci è dato di sapere l’anno esatto in cui il film è ambientato.  Tuttavia l’introduzione ci parla di diverse guerre sul territorio spagnolo e sappiamo che in effetti il XIX inizia proprio con la guerra d’indipendenza spagnola.

El Tres de Mayo, by Francisco de Goya, from Prado in Google Earth
El Tres de Mayo, by Francisco de Goya, from Prado in Google Earth Francisco de Goya, Public domain, via Wikimedia Commons

In questo periodo storico quindi la Francia cerca di estendere il proprio dominio sul territorio spagnolo, dando vita a una serie di guerre e insurrezioni delle quali però a farne le spese è stato però il popolo. Nonostante, infatti la Spagna risultò vincitrice del conflitto, pagò a caro prezzo questo risultato.

Al termine della guerra, infatti, la Spagna si trovò ad affrontare una profonda crisi economica, che la portò a una serie di guerre civili e l’alternarsi di periodi di liberalismo e assolutismo. Non a caso l’ultimo tentativo di restaurare l’assolutismo da origine a quello che Ferdinando VII  viene appunto definito con il nome di Decennio nefasto spagnolo, al quale seguirono le guerre carliste.

Insomma la prima metà del secolo XIX non  fu certamente un periodo semplice per il popolo spagnolo. E in questo contesto che andiamo a posizionare la nostra storia, così come la famiglia protagonista.

Il peso dell’isolamento sociale

Come abbiamo detto, se non conosciamo l’anno  della storia possiamo comunque presupporre che corrisponda a uno dei conflitti sopra menzionati. Con molta probabilità, in realtà, nemmeno la famiglia protagonista conosce esattamente cosa sta avvenendo al di fuori della loro proprietà. Il prezzo di un isolamento così estremo ci fa pensare che se anche la guerra fosse finita non ne avrebbero avuto notizia in alcun modo (un po’ come accadeva anche in The Others).

LA BESTIA (L to R) INMA CUESTA as LUCÍA, ASIER FLORES as DIEGO in LA BESTIA. Cr. LANDER LARRAÑAGA/NETFLIX © 2021
El Paràmo – LA BESTIA (L to R) INMA CUESTA as LUCÍA, ASIER FLORES as DIEGO in LA BESTIA. Cr. LANDER LARRAÑAGA/NETFLIX © 2021

In ogni caso si sviluppa all’interno del nucleo familiare una paura intrinseca di quello che possa esistere al di là di quei confini.  Tutto quello che avviene fuori da quella terra è malvagio e cattivo e lo sono anche coloro che abitano e combattono in quei luoghi.

La paura diventa ossessione. E l’ossessione diventa concreta, si manifesta e prende forma.

E se la Bestia in principio non è altro che un Babau, un Boogeyman, uno spauracchio, una favola per spaventare i bambini e spedirli a letto, a poco a poco, come un virus si diffonde e si tramuta in qualcosa di fisico.

el paramo LA BESTIA (L to R) ASIER FLORES as DIEGO in LA BESTIA. Cr. LANDER LARRAÑAGA/NETFLIX © 2021.
LA BESTIA (L to R) ASIER FLORES as DIEGO in LA BESTIA. Cr. LANDER LARRAÑAGA/NETFLIX © 2021

Per quanto mi riguarda non sapremo mai se la Bestia che vediamo sia effettivamente reale o frutto dell’immaginazione dei protagonisti. Sappiamo però che sono essi stessi a decretare il proprio destino vittima della loro stessa follia.

Del resto la Bestia si nutre di paura. E se vogliamo lasciare una forma di logica a questo concetto ha certamente maggiore interesse a far sì che le sue vittime rimangano vive il più a lungo possibile, almeno fino a quando non le abbia prosciugate.

E quindi sì, se vogliamo essere pignoli questo film parla anche di questo. Dopotutto, quando lo sconosciuto viene portato in casa, un uomo ferito e malato è perfino di lui che la famiglia riesce ad avere timore. Un uomo che sì, certamente ha visto gli orrori della guerra, oppure, semplicemente  è stato colto dallo stesso fato che ha colpito i protagonisti del film.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.