La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. (L to R) Kristen Bell nel suolo di Anna, Michael Hitchcock nel ruolo del tecnico delle impronte digitali

La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra è la nuova brillante miniserie dark comedy thriller che si è guadagnata un posto nella Top10 dei telefilm più guardati di Netflix. Tra sottile umorismo e maniacale follia, si srotola un mistero dalle inquietanti sfumature di un’allucinazione.

La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra – Trama

La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra (L to R) Kristen Bell nel ruolo di Anna, Nitya Vidyasagar nel ruolo di Hillary
La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. (L to R) Kristen Bell nel ruolo di Anna, Nitya Vidyasagar nel ruolo di Hillary in episodio1x04 di La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. Cr. Colleen E. Hayes/Netflix © 2021

Tra piatti rotti e visioni strazianti, Anna affoga i suoi dispiaceri nel vino e fissa il mondo fuori dalla finestra quando un padre attraente attira la sua attenzione. Chi è il nuovo vicino? E che fine ha fatto quella ragazza con il collo ricoperto di sangue che ha visto dalla finestra? Un assassino si aggira nei paraggi e Anna è decisa più che mai a scovare la verità. Le sue non possono essere solo allucinazioni, qualcosa di reale e crudele sta accadendo davvero.

Anteprima

La vita borghese di Anna viene stravolta per sempre. Qualcosa distrugge l’armonia della sua famiglia, relegandola a essere quel guscio di amara depressione che mal si destreggia tra pillole ed enormi calici di vino. Una donna sola che non riesce a superare il suo trauma.

Dall’altra parte, un padre e una figlia appena trasferiti nella casa di fronte, pronti a dare una nuova chance alla vita. Ma c’è qualcosa in questi nuovi vicini che turba la placida stasi in cui è caduta Anna. Dopo anni, Neil accende di nuovo il suo interesse, insieme a quella dolce bambina, Emma, che le ricorda tanto sua figlia.

Tra le sfumature di amari ricordi, dolorose visioni e allucinazioni deliranti, La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra trascina il pubblico in un vortice di follia, tanto che diventa difficile discernere la realtà dall’immaginazione.

Recensione

La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. Kristen Bell nel ruolo di Anna
La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. Kristen Bell nel ruolo di Anna in episodio 1×04 di La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. Cr. Colleen E. Hayes/Netflix © 2021

Anna era una pittrice, Anna era una moglie e madre di famiglia. Anna adesso è solo un’ubriacona che ha paura della pioggia. Il passato può fare male e a volte sembrare più vero del presente: questo è l’incubo in cui è precipitata Anna da ormai tre anni.

Niente potrà riportarle la sua vita, niente pare tenerla davvero attaccata al presente. E così la finestra del soggiorno diventa il suo specchio sul mondo; è da lì che, osservando i vicini, vive la vita attraverso gli altri, ora che non ne ha più una da vivere in prima persona. Ed è attraverso quella finestra che Neil, il nuovo vicino, attira il suo interesse. Ma è sempre da quella stessa finestra che, proprio nella casa di Neil, vede compiersi un omicidio.

Sarà stata solo un’allucinazione? O Lisa, la fidanzata di Neil, è morta davvero sotto i suoi occhi? Nessuno sembra credere alle parole di Anna, soprattutto a causa dell’alcolismo e dell’assenza di prove in suo favore. Ha davvero toccato il fondo? Può la sua mente essere capace d’immaginare scene tanto reali? La stessa Anna inizia a dubitare di se stessa e allora, da buona lettrice di libri gialli, sceglie d’indagare.

L’umorismo velato, l’ombra della crime fiction e il dramma interiore della protagonista, creano la miscela perfetta per una miniserie originale ed esplosiva. Formato da soli otto episodi per una durata di 25 minuti ciascuno, La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra è un telefilm ambientato nel mondo reale che si tinge sapientemente di assurdo e macabro.

La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. Samsara Leela Yett nel ruolo di Emma
La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. Samsara Leela Yett nel ruolo di Emma in episode 1×01 di La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra. Cr. Colleen E. Hayes/Netflix © 2021

Senza prendersi troppo sul serio, La donna nella casa di fronte alla ragazza dalla finestra entra all’interno del mondo del mystery con l’intento d’ironizzare su tutti quei romanzi thriller che spalancano la porta a finali scioccanti pur di proseguire la storia. Per questo la stessa miniserie spiazza il pubblico con un finale sconcertante che ribalta di nuovo la situazione: gli occhi di Anna hanno visto la realtà, o hanno seguito il fremito delirante dell’immaginazione?

Parere personale

Nata come miniserie, destinata a concludersi in una sola stagione, questo telefilm ha tutte le potenzialità per spingersi in una seconda stagione con nuovi misteri da risolvere per l’intrepida Anna. Velato da un’ironica leggerezza, non eccede troppo nel thriller e srotola una storia ricca di colpi di scena, ambigui personaggi e un passato complicato.

È come stare su un’altalena che oscilla pericolosamente tra allucinazione e realtà. Per un personaggio come Anna, la scelta non poteva ricadere su altri che Kristen Bell, perfetta in questo ruolo. È una miniserie fresca, innovativa, che forse si sarebbe meritata episodi un po’ più lunghi.

Mi ha catturato molto e sarei ben felice se riscuotesse tanto successo da creare una seconda stagione. È leggera e umoristica quel tanto che basta, senza cadere eccessivamente nel volgare; è thriller abbastanza da accendere l’interesse del pubblico, senza farsi troppo cupa e pesante. A mio parere, da non perdere!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.