Jason Momoa in Aquaman (2018)

Aquaman è il sesto film del DC Extended Universe e segue The Justice League. La pellicola è giunta nelle sale nel 2018 ed è diretta da Jame Wan. Quest’anno arriverà al cinema il sequel.

Il film è prodotto dalla Warner Bros e dalla DC Entertainment e scritto da Will Beall e David Leslie Johnson-McGoldrick.

Il ruolo del protagonista è affidato a Jason Momoa ad affiancarlo troviamo attori come Amber Heard, Willem Dafoe, Yahya Abdul-Mateen II, Temuera Morrison, Nicole Kidman, Patrick Wilson e Dolph Lundgren.

Aquaman  – Trama

Jason Momoa in Aquaman (2018)
Jason Momoa in Aquaman (2018) © IMDB

Nel 1985, ad Amnesty Bay,  il guardiano del faro Thomas Curry incontra Atlanna. Costei rivela di essere la regina di Atlantide ed è fuggita dal suo regno per evitare le nozze con Barox, futuro re di Atlantide.

Thomas e Atlanna si innamorano, si sposano e danno alla luce un figlio: Arthur Curry. I tre vivono felici finché un giorno vengono attaccati dalle guardie di Atlantide, che vogliono riportare Atlanna ad Atlantide.

La regina capisce che il suo tempo sulla terra è finito e parte lasciando suo figlio al padre.

Nel presente, subito dopo la battaglia contro Steppenwolf e il suo esercito, Arthur affronta un gruppo di pirati che tentano di dirottare un sottomarino nucleare russo. Dopo aver ingaggiato uno scontro con David Kane e suo padre Jesse Kane, quest’ultimo rimane incastrato sotto un missile e Arthur li abbandona al loro destino.

David, allora, giura vendetta nei confronti di Aquaman.

La sera, mentre lascia un pub insieme a suo padre, Arthur viene raggiunto da Mera, incontrata durante la battaglia contro Steppenwolf, che gli chiede di andare con lei ad Atlantide per evitare che il suo fratellastro, il perfido Orm, ascenda al trono divenendo Ocean master e assumendo il dominio sui sette mari, per poi rivolgere le su ire sulla terra ferma.

Recensione

Nicole Kidman in Aquaman (2018)
Nicole Kidman in Aquaman (2018) Aquaman (2018) © IMDB

Gli effetti visivi e la musica sono ottimi. La ricostruzione di Atlantide e la visione tecnologica è davvero straordinaria. La storia è lineare e di facile comprensione.

Non è tra i miei film preferiti dell’universo Dc, lo ammetto, ma nel complesso è davvero una buona pellicola.

C’è da dire che Aquaman è sempre stato un personaggio abbastanza sottovalutato eppure grazie all’interpretazione di Jason Momoa, l’atlantideo ha raggiunto una fama decisamente elevata.

Arthur è un personaggio particolare, grezzo, caparbio e inarrestabile. Sembra davvero che sia stato costruito basandosi sull’attore maori che ha saputo renderlo fisicamente e psicologicamente molto credibile, potente e interessante.

In questa pellicola scopriamo il suo addestramento, le sue motivazioni e le ragioni del suo carattere burbero, ma soprattutto le sue origini.

Sebbene sia figlio di due mondi, Arthur fa molta fatica a trovare un equilibrio. L’aiuto della bella Mera, con cui all’inizio fatica ad andare d’accordo, sarà indispensabile.

Dovrà intraprendere una doppia ricerca, non soltanto quella del tridente perduto che gli permetterà di scontrarsi con il nemico ad armi pari, ma soprattutto dovrà trovare la pace interiore necessaria affinché possa compiere la sua missione.

La denuncia ambientale

La storia di Aquaman non è soltanto una lotta tra i buoni e i cattivi, ma una denuncia ambientale. Orm, il fratellastro di Arthur odia gli umani per aver inquinato i mari e causato catastrofi ambientali.

Jason Momoa in Aquaman (2018)
Jason Momoa in Aquaman (2018) © IMDB

Innegabile che gli esseri umani finora si siano mostrati indegni e che lo stesso Arthur sia in collera per questo, ma dovrà accettare la responsabilità di diventare un esempio e insegnargli come rimediare ai propri errori e meritare qualcuno che combatta per loro.

Vediamo varie scene reali, frutto di documentari che mostrano gli oceani inquinati dai rifiuti, i relitti sommersi che contaminano i fondali. Un eroe come Aquaman servirebbe davvero nella realtà. Siamo sempre più sull’orlo del baratro e della distruzione e sembra che nulla risvegli le menti, ci sarà riuscito questo film?

In definitiva

Il film è stato accolto molto bene dalla critica e ha ricevuto dei buoni incassi in tutto il mondo. Nonostante la diatriba tra una delle attrici Amber Heard e Johnny Deep, la Warner l’ha riconfermata per il suo ruolo come Mera. Quindi è sicuro che rivedremo entro il 2022, il secondo episodio dedicato al re di Atlantide e sicuramente ne vedremo delle belle.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.