Morbius evidenza

In uscita il 31 marzo arriva nelle sale cinematografie il nuovo film Sony, il terzo film incentrato su un personaggio dello spiderverse, Morbius. Il film, con protagonista Jared Leto, affiancato da Matt Smith è diretto da Daniel Espinosa e segue The Amazing spiderman e Venom.

Morbius – Trama

Morbius Poster
Morbius Poster – © Morbius Official

Il Dr. Michael Morbius è un biochimico che tenta di curare una fatale malattia del sangue iniettandosi un siero derivato dallo studio sui pipistrelli vampiro. Determinato a salvare chiunque sia destinato a subire la sua stessa sorte come lui e il suo amico Milo. Quello che inizialmente sembra essere un successo si rivela presto un rimedio potenzialmente più pericoloso della malattia stessa. Diventando qualcosa di completamente diverso acquisisce tutte le qualità di un vampiro: forza, velocità, udito ultra sviluppato, ma anche una primordiale e famelica brama di sangue.

Recensione

Come sappiamo, questo film ha subito moltissimi rinvii causa covid e benché sia basato su un personaggio Marvel è invece prodotto dalla Sony e questo è il punto principale a suo sfavore, secondo me.

Come sappiamo, tutti i precedenti film dedicati allo Spiderverse su citati, non hanno una produzione alle spalle che spinge sulla qualità di questi film come è uso fare il Marvel cinematics universe. L’unica eccezione, a mio avviso sono stati i primi due Amazing Spiderman che ho trovato molto belli.

Gli effetti visivi non sono affatto male. La sceneggiatura mi è sembrata piuttosto piatta, debole, i dialoghi sono semplici e diretti e non danno spessore all’emotività dei personaggi. Anche nei momenti cruciali c’è poco sentimento. Tutto ciò che accade e che riguarda la trasformazione fisica ed emotiva del dottore è spiegata in maniera troppo veloce e non c’è da scervellarsi, poco ma sicuro.

Jared Leto in Morbius
Jared Leto in Morbius © Morbius Official

I personaggi non sono fatti male in fondo, ma non restano indelebili nella memoria. Ovviamente il protagonista Jared Leto è il vero punto di forza del film, ma dato il calibro dell’attore, avrebbero potuto osare di più, caratterizzarlo di più.

Milo (Matt Smith), famoso per i diversi ruoli famosi come il villain di Terminator genesys e in Doctor Who, ci ha offerto una bella performance tutto sommato, ma non da standing ovation.

Per tutto la durata del film ho considerato che potevano fare molto di meglio, non mi abbandona la sensazione che mancasse un qualcosa d’importante che neppure riesco a spiegarmi.

In definitiva

Mi sento comunque di dare la sufficienza a questo film e ipotizzo che se verrà realizzato un sequel potremo vedere il dottore nei panni di un antagonista del famoso cacciatore di vampiri Blade, come accaduto nei fumetti?

Piccolo spoiler: le scene post credit ci fanno sperare in un risvolto interessante della storia, con l’introduzione in questo universo, dell’antagonista di Spiderman homecoming Avvoltoio (Michael Keaton).

Purtroppo viste le recensioni negative, inizio a pensare che non vedremo altre avventure  dedicate all’affascinante vampiro vivente. Non resta che attendere e speriamo che la sony, lasci che dei film sui supereroi se ne occupi soltanto il Marvel cinematics universe.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.