I segreti di Silente – Animali fantastici 3

Poster - I segreti di Silente

Poster - I segreti di Silente ©

Animali fantastici – I segreti di Silente lo spin-off di Harry Potter di J. K. Rowling ha appena esordito nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, diretto da David Yates. Si tratta del terzo episodio dei cinque previsti della serie a cui J. K. Rowling ha lavorato alla sceneggiatura insieme a Steve Kloves.

I segreti di Silente – Trama

Silente - I segreti di Silente
Silente – I segreti di Silente © Fantastic Beast

A Guilin (Cina), nel 1932, Newt Scamander assiste al parto di un qilin, una creatura magica che può scrutare nell’anima e nel futuro. I seguaci di Gellert Grindelwald, guidati da Credence Barebone, rapiscono il cucciolo.  A sua insaputa, il qilin ha dato alla luce un altro cucciolo gemello, così Newt decide di salvarlo. Incapace di combattere Grindelwald a causa di un patto di sangue, Albus Silente recluta Newt, suo fratello Theseus, la strega americana  “Lally” Hicks, il mago franco-senegalese Yusuf Kama, l’assistente di Newt, Bunty Broadacre, e il No-Mag Jacob Kowalski per contrastare il piano di Grindelwald per il dominio del mondo. Yusuf Kama viene inserito come spia nella cerchia ristretta di Grindelwald, mentre il resto del gruppo viene inviato a Berlino, in Germania. Lì, Grindelwald viene assolto da tutte le accuse penali dalla Confederazione Internazionale dei Maghi (CIM), e si candida anche alla carica di Capo Supremo.

Recensione

Grindelwald - I segreti di Silente
Grindelwald – I segreti di Silente © Fantastic Beast

Devo confessare che anche se non mi ha entusiasmata in maniera significativa, questo terzo episodio non è fatto male, anzi. Stupendi effetti visivi, montaggio e colonna sonora sempre in linea con la saga classica. Siamo tornati realmente nel mondo magico ed è fantastico.

I segreti di Silente e della sua famiglia sono letteralmente svelati, anche se non erano un mistero grazie al libro di Rita Skeeter, hanno comunque permesso di fare luce e dare importanza al passato del grande mago. Silente (Jud Law) anche se completamente diverso dal vecchietto barbuto che amiamo e per cui abbiamo pianto, ha dato ritmo e carattere a questo terzo film.

Newt Scamander - I segreti di Silente
Newt Scamander – I segreti di Silente © Fantastic Beast

Ci sono stati mostrati nel dettaglio i suoi demoni interiori, dissipando l’eterna aura di mistero che aleggia intorno a lui. Ha mostrato il suo valore ancora una volta e nonostante i dubbi e tentennamenti, è venuta a galla la verità mista a la bontà del suo grande cuore. Un grifondoro degno, onesto e sincero, che sa rimediare ai propri sbagli.

Rovescio della medaglia il suo antico nemico Gellert Grindelwald (Mads Mikkelsen) è un egocentrico, subdolo avversario. Intelligente e senza scrupoli. La perfetta nemesi di Silente. Come vi accennavo nel precedente articolo è un attore promettente e versatile. Per quanto sia stato bravo, non riesco ad accettarlo per questo ruolo e sono certa che in molti la pensano come me.

In definitiva

Yusuf Kama - I segreti di Silente
Yusuf Kama – I segreti di Silente © Fantastic Beast

La storia ci ha comunque regalato qualche momento di divertimento e altri di commozione, quindi in linea generale è un buon film. Il finale mi ha dato l’idea di essere una sorta di epilogo anche se come sappiamo bene, non è così la guerra nel mondo magico non cesserà fino alla disfatta del mago oscuro.

Newt in questo film ricopre un ruolo chiave anche se marginale, ma sono più che sicura che Eddie Redmayne ci regalerà ancora una splendida interpretazione. Non c’è modo di sapere come si evolveranno i fatti nei prossimi due capitoli, ma mi auguro che sia una piacevole sorpresa per tutti noi fan.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.