moon knight evidenza

Oggi vi parlerò dell’ultima gemma della nuova fase del MCU, disponibile su Disney plus la miniserie che ci presenta un nuovo supereroe: Moon Knight. La serie è composta di sei episodi e sviluppata da Jeremy Slater e intepretata dal grandioso Oscar Isaac (X-men, Star Wars, Dune).

Moon Knight – Trama

Moon Knight Key Art
Moon Knight Key Art © Disney Media

Steven Grant, un impiegato di un negozio di souvenir, viene colpito da vuoti di memoria e ricordi provenienti da un’altra vita. Scopre di avere un disturbo dissociativo dell’identità e di condividere il suo corpo con il mercenario Marc Spector, di essere sposato e di combattere segretamente una battaglia come cavaliere della luna. Scopre via via di essere  coinvolto in un mistero coinvolgente con le antiche divinità egizie. Quando incontra il temibile Arthur Harrow si renderà conto di non poter più fare marcia indietro e dovrà scoprire chi è, e cosa vogliono le divinità da lui.

Recensione

Non è la prima volta che ci imbattiamo in alcune divinità delle antiche civiltà, ma il fascino dell’antico Egitto con le sue luci e le sue ombre è sicuramente molto coinvolgente per la trama, le scenografie e le colonne sonore. La fotografia e la regia sono davvero impeccabili, ci sono sequenze che sembrano delle vere opere d’arte.

Oscar Isaac as Moon Knight in Marvel Studios' MOON KNIGHT. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.
Oscar Isaac as Moon Knight in Marvel Studios’ MOON KNIGHT. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.
© Disney Media

Ho trovato interessante l’analisi del protagonista. Non si è parlato molto nel mondo dei cinecomics dei disturbi della personalità se non in maniera negativa, riferendosi ai villain. In questo caso tra luce e oscurità si trova in bilico Marc, il cavaliere della luna.

Ci aiuta a capire che diverso o strano non vuol dire per forza malvagio, anzi si riferisce a qualcuno che ha un’ampiezza di vedute più profonda, scaturita da grandi sofferenze.

Oscar Isaac è stato veramente grandioso e credibile da tutti i punti di vista, anche se non è nuovo a questo genere di film, ha saputo creare pathos e dare spessore a tutti gli aspetti della personalità di Marc.

Non è semplice seguire il filo conduttore della storia all’inizio, visti i salti da una scena all’altra, ma poi si fa più chiara e piano, piano riusciamo a lasciarci prendere dai personaggi.

May Calamawy as Layla in Marvel Studios' MOON KNIGHT, exclusively on Disney+. Photo by Gabor Kotschy. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.
May Calamawy as Layla in Marvel Studios’ MOON KNIGHT, exclusively on Disney+. Photo by Gabor Kotschy. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.
© Disney Media

Anche il rapporto controverso tra Marc e Layla (May Calamawy) un po’ frettoloso e per nulla romantico, ha inciso poco sull’empatia per questo personaggio anche se la ritengo una guerriera e una donna molto in gamba.

Villain e Dei

Il modo in cui vengono rappresentati gli dei nella loro forma reale, quando non si servono di un avatar umano è davvero di forte impatto visivo. Khonshu è la divinità egizia  della luna, del tempo, della guarigione e della giovinezza il cui nome significa proprio Viaggiatore. Rappresentato con il becco adunco di un uccello, ma fatto solo di ossa e bende, come una vecchia mummia diviene colui che concede a Marc l’identità del guerriero vendicatore. Come ogni divinità è grandioso e terribile nei suoi scopi e nella rappresentazione. Mi è piaciuto molto.

Moon Knight Key Art
Moon Knight Key Art © Disney Media

Tueret  è la divinità egizia raffigurata con le fattezze di una femmina d’ippopotamo gravida. Era considerata la grande protettrice delle donne incinte e dei bambini; vegliava anche sul sonno e conduce la barca che porta i morti alla fine del loro viaggio. Simpatica e dalla voce squillante ha smorzato un pochino la tensione narrativa.

La divinità malvagia è la Dea Ammit non era solo venerata come ci mostra anche la serie. Era l’emblema della punizione per gli Egiziani che la temevano, poiché lei minacciava di condannarli a un’eterna irrequietezza se non avessero seguito i principi del Ma’at. Rappresentata come un coccodrillo temibile, lei si serve di un avatar spietato e bramoso di servirla, Harrow.

Oscar Isaac as Marc SpectorSteven Grant in Marvel Studios' MOON KNIGHT, exclusively on Disney+. Photo by Gabor Kotschy. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.
Oscar Isaac as Marc SpectorSteven Grant in Marvel Studios’ MOON KNIGHT, exclusively on Disney+. Photo by Gabor Kotschy. ©Marvel Studios 2022. All Rights Reserved.
© Disney Media

Un cattivo, poco credibile nonostante il calibro dell’attore che lo interpreta, Ethan Hawke, non mi ha colpita particolarmente nel ruolo e non resta impresso nella mente.

In definitiva

La serie non è tra le mie preferite, ma è davvero ben fatta. Il personaggio di Moon Knight è molto interessante e non mi dispiacerebbe vedere l’evoluzione di questo personaggio che sicuramente tornerà in seguito con nuove avventure e controverse personalità.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.