Civil War

I veterani del power metal svedese CIVIL WAR – insieme agli ex membri dei Sabaton – si preparano all’uscita del loro nuovo singolo Battle of Life. Il testo tratta di conflitti interiori e guerre – concentrandosi sul cambiare la propria prospettiva, affrontando le paure e facendo appello alla propria forza interiore. Questi argomenti servono anche come ispirazione per l’impressionante video.

Battle of Life

Battle Of Life” è una delle nuove 10 canzoni che faranno parte di Invaders, il nuovo album della band, la cui uscita è prevista per il 17 giugno 2022 tramite la  Napalm Records. Raccontando storie di dolore straziante  e trionfi turbolenti da tutto il mondo, così come la natura umana stessa. L’album è la prima collaborazione fra  Kelly Sundown Carpenter e  Thobbe Englund (ex-Sabaton).

Questa canzone parla di perseveranza e di trovare il coraggio di rialzarsi dopo la caduta, e di come la nostra percezione cambi tutto.

Se puoi cambiare il modo in cui vedi il mondo… tu cambi il mondo.

Kelly Sundown Carpenter

Invaders

L’album inizia con l’accattivante Oblivion, xche trasporta l’ascoltatore in un mondo apocalittico con il suo suono esotico e minaccioso, una  voce forte e riff di chitarra pesanti.  Invaders continua con l’inno di guerra “Dead Man’s Glory“,  ricco, potente e simfonico, che racconta una storia di resistenza irlandese (una battaglia a preservare le proprie tradizioni contro un’invasione vichinga). E prosegue con la rivisitazione della leggendaria vittoria dei nativi americani nella Battaglia del Wabash sulle note frenetiche di “Invaders“.

Invaders - Civil War
Invaders – Civil War

Trova infine  il suo apice nella pulsante e atmosferica Heart of Darkness prima di arrivare a Andersonville. Quest’ultima racconta gli orrori di un prigioniero nel campo di prigionia di Andersonville attraverso le lettere di un soldato dell’Unione a sua moglie. Questa canzone trova la sua espressione in una forte power ballad carica di sinfonie strazianti ed emotive voci corali.

Battle of Life si rivela come il gran finale di Invaders, un furioso stendardo del power metal, che incita gli ascoltatori di ogni sorta a perseverare e cercare la forza interiore nei momenti di difficoltà.

Sulla stessa lunghezza d’onda è Custer’s Last Stand che festeggia il suo decimo anniversario con una nuova edizione rimasterizzata e inclusa nell’album come traccia bonus estasiando l’ascoltatore con la voce appassonata di Carpenter, armonie di chitarra bruciante, fanfare di tastiera e tamburi tribali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.