The Boys – stagione 3

The Boys - Episode 308 - The Instant White-Hot Wild

The Boys - Episode 308 - "The Instant White-Hot Wild"
Crediti: Courtesy ofAmazon Studios
Copyright: Amazon Studios
Descrizione: Karl Urban (Billy Butcher), Antony Starr (Homelander)
Data di uscita: 08 luglio 2022

Dai creatori di Supernatural ritorna l’attesa The Boys 3, questa nuova stagione come le precedenti è stata tratta dall’omonimo fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson. I nuovi otto episodi sono disponibili in streaming su Prime video.

Riprende la storia dopo il finale drammatico quanto epico della seconda stagione, con la fine di Stormfront (Aya Cash) che ha spinto il mondo dei super ancora più allo sbando, portando allo scoperto intrighi politici e attenzioni mediatiche oltre misura. Gli showrunner ci sorprendono con un nuovo personaggio d’eccezione che si unisce al cast: Jensen Ackles.

The Boys – Terza Stagione – Trama

The Boys Season 3 Key Art
The Boys Season 3 Key Art
Copyright: Amazon Studios

È passato un anno e tra i Boys e i Sette sembra essere stata raggiunta una sorta di tregua. Butcher deve ancora riprendersi dalla morte della moglie Becca, uccisa da un attacco d’ira di suo figlio Ryan che sappiamo avere come padre Patriota e di avere ereditato da lui i suoi poteri.

The Boys, continuano a monitorare le azioni dei Super, individuando i più pericolosi e consegnandoli alla giustizia. Del gruppo, però, non fa più parte Hughie, ora al lavoro che Vic Neuman donna del Congresso che abbiamo scoperto essere colei che ha il potere segreto di far esplodere le teste di chiunque si opponga alla Vaught. Le rivelazioni non terminano qui, nuove alleanze si profilano all’orizzonte e Butcher è sempre più impegnato nei suoi piani di vendetta contro Patriota, per raggiungere il suo scopo dovranno scavare in un passato molto complicato.

Recensione

Esistono i supereroi? Quelli buoni? Forse sì, ma sono pochissimi se non rari.

La serie è sempre più intricata, contorta e spinta, piena di scene violente, erotiche e splatter, dalla disgustosa crudezza visiva. Il tutto rappresenta lo spirito di una storia sempre meno satirica, ma realistica che rappresenta la società perbenista, capitalista e avida di poteri quale quella Americana e non solo. Per quanto il sangue non si sprechi, ho trovato che il tutto fosse studiato molto bene e si rimane incollati alla sedia fino alla fine di ogni episodio.

Jensen Ackles as Soldier Boy
The Boys Season 3 – Jensen Ackles as Soldier Boy
Crediti: Courtesy of Prime Video
Copyright: Amazon Studios
Descrizione: Pictured: Jensen Ackles as Soldier Boy

Partiamo dalla novità nel cast Jensen Ackles (Supernatural) interpreta Soldier Boy, in passato ha rappresentato una vera e propria leggenda per la Vought con poteri immensi che lo rendono anche più temibile e indistruttibile di Patriota (Antony Starr). Come c’è da immaginarsi ha poco di eroico, è superbamente malvagio.

Il mondo viene sempre più sconvolto dagli eventi. File di nazisti continuano a sostenere le gesta di Stormfront e naturalmente il super machismo di Patriota. I super sono sempre più folli, egocentrici e fuori controllo e a tutti loro si contrappongono Butcher (Carl Urban) e i ragazzi: Frenchie (Tomer Kapon), Kimiko (Karen Fukuhara), L.M: Latte Materno (Laz Alonso) e naturalmente Hughie (Jack Quaid) infine Starlight (Erin Moriarty).

Quello che apprezzo che nonostante il cast corale, ci sia spazio per approfondire le dinamiche emotive e sociali di chiunque. Tutti hanno un valido motivo per combattere e spesso ciò che è giusto non è facile da portare avanti.

Nonostante la sanità mentale non sia il forte di nessuno dei personaggi, trovo una metafora veritiera di una società corrotta e intaccata da una potenza oscura che non dovrebbe esistere.

In definitiva

L’indice di accoglienza della serie è arrivata a un livello molto alto e il successo è ben meritato, nonostante molte scene facciano letteralmente schifo, il ritmo narrativo è pazzesco. Spinti da incredulità o una meritata estraneità da cose tanto irreali da non poter essere vere, veniamo coinvolti e incitati ad amare riflessioni sul mondo del cinema, dei media e dei poteri forti.

La riflessione finale è che anche senza alcun super potere o alcun sadismo quello illustrato è un mondo pericoloso e troppo coinvolgente per le masse. Questa terza stagione ha mantenuto alte le promesse e il finale ci rivela che la quarta sarà una stagione ancora più incredibile. Per me è promossa a pieni voti.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.