Rombo di tuono cilentano di Alfonso Pierro

rombo di tuono cilentano

Oggi parliamo di un libro del 2021 dello stimato autore e giornalista Alfonso Pierro con il suo Rombo di tuono cilentano. Non si tratta di un romanzo, ma di una storia vera basata sulla vita del compianto Antonio Esposito.

Riguarda la vita di un uomo d’altri tempi, un calciatore. Esposito era soprattutto una persona di valore, stimata da tutti i suoi cari, dai concittadini e da tutti coloro che lo conobbero di persona. Pubblicato da Saggese Editori per la Collana salernitana.

Questo libro è nato allo scopo di raccogliere fondi da donare all’istituto Pascale di Napoli, per la ricerca contro il tumore, malattia che purtroppo ha colpito Esposito, strappandolo prematuramente alla sua famiglia. Ancora oggi con spirito di abnegazione e con molta forza d’animo, i suoi congiunti rendono merito al suo ricordo e al desiderio di aiutare il prossimo.

“La felicità può essere anche dare un calcio a un pallone”. 

(Metafora di vita calcistica)

Rombo di tuono cilentano – Trama

Rombo di tuono cilentano di Alfonso Pierro
Rombo di tuono cilentano di Alfonso Pierro
Acquista su
Amazon

Antonio Esposito: il Rombo di tuono cilentano è la storia di un uomo umile che attraverso le varie difficoltà della vita riesce, grazie al calcio, ad avere la speranza di coronare un sogno. Negli ultimi anni della sua vita, per documentare la sua storia, scrive un diario di ricordi di quelle che sono state le sue avventure sportive.

Antonio Esposito ha incarnato alla perfezione l’antidivo sportivo, colui che non ha mai voluto esaltare le proprie doti, ma ha sempre lavorato con dedizione e con orgoglio, riuscendo a superare tutte le difficoltà che la vita gli ha riservato.

Prima di lasciare per sempre la sua amata Camerota, Antonio aveva espresso il desiderio di voler donare alla ricerca una piccola somma. L’idea del libro nasce per sensibilizzare i lettori a fare lo stesso, con la consapevolezza che il loro piccolo gesto avrà sicuramente aiutato qualcuno a vivere almeno un giorno in più.

Recensione

Questo testo è completamente diverso da ciò che leggo e recensisco per il nostro sito. Riconosco che è stata una piacevole scoperta e anche una sfida. Inizialmente lo avevo ritenuto fuori dalle mie corde, perché improntato sul gioco calcio, ma poi ho realizzato che si tratta di qualcosa di più intenso e che nasconde uno scopo molto più elevato.

Scritto in maniera chiara, fluida e coinvolgente, quasi una telecronaca, ma che tale non è. Rombo di tuono cilentano non è il singolo punto di vista dell’autore Alfonso Pierro, quanto un compendio di tutte le testimonianze e le memorie di tutti coloro che hanno conosciuto e rispettato la persona di Esposito.

Vi ritroviamo molte foto e aneddoti riguardo l’uomo che fin da bambino ha sognato di giocare a pallone da professionista. Benché anche all’epoca della giovinezza di Esposito, fosse molto difficile sfondare nel mondo del calcio, lui ha coronato il suo sogno, riuscendo ad attirare meriti e attenzioni. Divenne il numero 11 della sua squadra, con un sinistro tanto potente da terrorizzare qualsiasi portiere. 

La passione di Antonio per lo sport non si è mai esaurita e una volta maturato, ha continuato a vivere per il calcio come allenatore, istruendo tanti giovani che come lui, amavano la sfera.

In definitiva

In queste pagine ho imparato ad ammirare questa persona, sentendola vicina, a sentirmi incoraggiata dalla sua passione e dal suo coraggio.

Dai ricordi personali e non solo che sono stati saggiamente inseriti tra queste pagine, ho compreso il modo in cui ha vissuto la sua vita e il suo grande amore. Amore per questo sport, amore per la sua terra, per la sua famiglia e sopratutto  amore per la vita.

Tutta questa forza d’animo è stata non soltanto ammirevole, ma anche contagiosa anche per chi come me, non è assolutamente informata riguardo questo mondo fatto di rigori, scommesse e sopratutto goal.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.