La Libreria Centopagine è una libreria indipendente situata tra i vicoli della città di Cava de’ Tirreni, al riparo dal traffico e dalla monotonia urbani. La libreria ha aperto i suoi cancelli verde veronese nel 2021 e da circa un anno e mezzo è gestita da persone che portano avanti una missione ben chiara: offrire spunti di lettura che esprimano una visione del mondo personale e che non si sottometta alle mode e alle proposte dei grandi gruppi editoriali. La visione del mondo è quella condivisa da Eliana e Mariano, i proprietari di questo piccolo mondo fatto di pagine e parole, che ogni giorno si impegnano a coinvolgere nel proprio universo un pubblico sempre più ampio.

Il caso ha voluto che alcuni articolisti del Vampire’s Tears abbiano incrociato lungo il proprio percorso questa libreria, apprezzandone la visione e decidendo di informarvi, di mese in mese, di alcuni incontri che la libreria organizza. In particolare, oggi, vogliamo parlarvi dei gruppi di lettura che Centopagine propone, con l’intento di mettere in contatto pensieri e persone e creare momenti impagabili durante i quali condividere le proprie idee, ma anche rivoluzionare i propri punti di vista.  Il nostro desiderio è che anche voi possiate apprezzare questi incontri e prendervi parte.

Dove, come, quando..

Al momento la Libreria organizza ben due gruppi di lettura mensili: il primo, nato a pochi mesi dall’apertura della libreria e gestito da Verdiana, venne, al momento della creazione, agevolmente chiamato Gruppo di lettura e ancora oggi mantiene questo nome; il secondo, gestito da Vincenzo, si chiama Saremo Giovani e, come il nome stesso suggerisce, è dedicato a un pubblico più giovane (dai 16 anni in su). Tutti gli incontri hanno luogo presso la libreria che si trova in Corso Umberto I, 293 (Cava de’ Tirreni).

Presentazioni fatte, ecco i titoli scelti dai due gruppi per il mese di Aprile.

Red Fox Road di Frances Greenslade

red-fox-roadQuesto è il libro scelto dai membri di Gruppo di Lettura.

Francie e i suoi genitori sono in viaggio. È primavera, sono partiti dalla British Columbia, in Canada, diretti verso il Grand Canyon per un’escursione. Quando imboccano quella che dovrebbe essere una scorciatoia, succede il disastro: si rompe la coppa dell’olio e si ritrovano bloccati su una strada forestale in mezzo al nulla. Per Francie è quasi impossibile nascondere l’eccitazione: ha spesso fantasticato su come sarebbero riusciti a cavarsela se fossero rimasti isolati nel bosco, e ora ecco l’occasione per mettersi alla prova.

Ma le sue abilità – accendere fuochi, costruire tepee e rifugi a tettoia, raccogliere aghi di abete per il tè – saranno sufficienti per sopravvivere quando le ore si trasformeranno in giorni e lei rimarrà da sola?

Frances Greenslade si conferma una narratrice dallo sguardo molto originale, perfettamente a suo agio nel ritrarre tutto ciò che riguarda la natura, la sopravvivenza nelle terre selvagge così come il mondo – altrettanto pieno di mistero e stupore – nel quale si muove la tredicenne Francie.

L’incontro per parlare di questo libro si terrà venerdì 28 aprile alle ore 19:30 presso la Libreria Centopagine.

Latinoamericana I Diari della Motocicletta di Ernesto Guevara

latinoamericanaQuesto è invece il testo scelto dai partecipanti del gruppo Saremo Giovani.

Dicembre 1951. Due giovani studenti di medicina argentini, Ernesto Guevara de la Serna e Alberto Granado, partono in sella a una sgangherata motocicletta, pomposamente battezzata “Poderosa”, per attraversare l’America Latina. Li aspettano sette mesi di avventure e incontri destinati a forgiarli per sempre. Toccheranno mille luoghi, dalle rovine di Machu Picchu al lebbrosario di San Pablo. Durante il viaggio Ernesto raccoglie appunti e, una volta rientrato, li riordina in un diario che è ormai un mito, l’opera più celebre del Che, un libro di culto letto e amato da almeno tre generazioni.

Queste pagine rivelano lo sguardo fresco ma già critico e intelligente che sarà del “comandante Che Guevara”; contengono i mille volti dell’America, la miseria degli Indios e la folgorante bellezza del paesaggio; raccontano il desiderio di conoscere, esplorare, capire, emozionarsi come solo a vent’anni si può, mentre la moto perde pezzi per strada e due ragazzi diventano uomini.

L’incontro per parlare di questo libro si terrà il 21 aprile alle ore 19:oo, sempre presso la Libreria.

Vuoi partecipare?

Se desiderate prendere parte a uno dei gruppi di lettura, potete passare in libreria oppure contattare Eliana e Mariano sulla pagina instagram @centopaginelibreria, dove troverete anche gli orari di apertura.

Intanto vi ricordiamo anche un altro evento che avrà luogo la prossima settimana: la presentazione del libro Il Ragazzo con lo Zaino in Spalla. Per oggi è tutto, buona lettura!

Autore