Dopo due anni di chiacchiere, recensioni e telefilm che hanno segnato un ventennio della nostra vita, la rubrica Old But Gold chiude i battenti. Questo lungo viaggio negli abissi insondati delle serie tv che hanno conquistato gli anni 90, e attraversato con successo i primi anni 2000, giunge al termine.

Siamo all’epilogo

old but gold finaleLa rubrica Old But Gold è nata dalla mia passione per le vecchie serie televisive, per tutti quei telefilm che ci hanno rubato il cuore nel periodo dell’adolescenza. Dal drammatico al comico, dal soprannaturale al fantascientifico, sono state molte le serie che hanno fatto breccia nel nostro immaginario collettivo, ritagliandosi un angolino speciale.

Buffy – L’Ammazzavampiri, Streghe, Friends, Xena – La Principessa Guerriera. E poi Fringe, The O.C., Eureka, Lost, Supernatural. È stata una bella avventura. Mi sono divertita a riscoprire insieme a voi alcuni dei più grandi successi televisivi di sempre.

Ma, ahimè, ogni serie tv arriva alla sua ultima stagione, ogni libro giunge all’epilogo e ogni viaggio termina con un addio. La rubrica ha fatto il suo corso, vi ho raccontato di tutti quelli che considero i migliori telefilm di fine e inizio secolo. Gli articoli rimarranno sempre qui, sul portale Vampire’s Tears, per tutte quelle volte in cui sentirete nostalgia dei bei tempi andati.

Un addio

Per un tempo lungo 31 recensioni, Old But Gold vi ha tenuto compagnia.

Ora non ci resta che salutarci. Buffy sarà lì, sempre pronta a lanciarvi contro un paletto. Xena, impavida e letale, la troverete a chiacchierare con Olimpia. Piper, Phoebe e Prue saranno sempre in procinto di preparare un incantesimo. Clark Kent rimarrà a contemplare le stelle nel suo granaio di Smallville. Il Warehouse 13 continuerà a spostarsi da un posto all’altro sulla Terra, e ci sarà sempre una tazza di caffè fumante per voi al Central Perk.

Insomma, questo non è un vero addio, sarete sempre i benvenuti nello spazio un po’ vintage di Old But Gold.

old but gold finale

Autore