The Burial, l’album di debuto di My Dearest Wound  dell’artista Sergio González Catalán, vedrà la luce il 15 settembre. Il progetto appartiene al genere depressive black metal e racconta di tratta di tristezza, solitudine e depressione.

Ho voluto realizzare un progetto diretto che parlasse di eventi traumatici e devastanti per la vita e che esprimesse bellezza e malinconia senza tralasciare la rabbia interiore che questi argomenti trasmettono.

In “The Burial”, l’album di debutto di My Dearest Wound, ascolterai belle melodie, estratti da film e serie che trasmettono la sensazione di shock e tragedia, e i suoni interiori di sofferenza di quelle vecchie ferite.

Sergio González Catalán

The Burial

The Burial - My Dearest Wound

The Burial – My Dearest Wound

L’album si presenta come un viaggio cupo e profondo che affronta temi legati alla depressione, al dolore e alla solitudine. The Burial è travolgente,  con momenti di furia intensa in cui si scatenano i tamburi e la voce graffiante di Sergio Gonzalez Catalán domina incontrastata. 

E questi seguono lunghi momenti strumentali nei quali l’ascoltatore può perdersi completamente lasciando che sia la musica a guidare i suoi pensieri e le sue emozioni.

L’alternarsi del ritmo musicale mantiene viva l’attenzione e crea istanti riflessivi in chi ascolta.  Le parti recitate, in cui interviene anche una voce femminile, aggiungono una maggiore intensità alla traccia musicale. Vi è una traccia di malinconia, rimpianto… Ma anche un profondo senso di smarrimento . Il tema della morte è ricorrente, così come quello della perdita e del distacco che si accompagna a un profondo senso di smarrimento.

The Burial è sicuramente un album particolare come contenuti e musicalità, ma siamo più che certi che sia in grado di incontrare, il gusto degli appassionati del genere. Un album che merita di essere ascoltato e riascoltato più di una volta per comprendere appieno il senso.

Siamo ben convinti che abbia davanti a sé una lunga strada e che molto presto ne sentiremo parlare.

 

Autore

  • KeiLeela

    Classe '90. Nella vita mi occupo di codice e grafica, nel tempo libero navigo verso mondi fantastici. Fondatrice del portale Vampire's Tears, tratto di argomenti legati all'horror e al fantastico. Indago su miti e leggende e misteri esoterici.