Uscito il 3 maggio 2023, Guardiani della Galassia 3 è un film di fantascienza, azione e commedia dalla durata di 150 minuti, diretto da James Gunn e distribuito da The Walt Disney Company Italia.

Nato dalla Marvel Comics, questo è il trentaduesimo film della Marvel Cinematic Universe e appartenente alla Fase 4 che a differenza di una saga (che riguarda un solo personaggio), la famosa Fase racchiude tutti i film e le saghe avente come base un’unica storia a cui attingono poi i vari personaggi Marvel.

Quindi o si può scegliere di vedere una singola saga oppure seguire le Fasi che collegano tutti i film.

Il cast è quello di sempre, Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Karen Gillan, Pom Klementieff, Vin Diesel, Bradley Cooper, Sean Gunn e l’aggiunta di Will Poulter, Chukwudi Iwuji, Linda Cardellini, Nathan Fillion e Sylvester Stallone.

Non male, direi!

I Guardiani della Galassia 3 – Trama ufficiale

Guardians of the Galaxy Vol.3

Guardians of the Galaxy Vol.3 © 2023 Disney Enterprises, Inc. All Rights Reserved.

 “È tempo di cambiare musica. La nostra amata banda di disadattati si sta sistemando su “Ovunque”.

Ma non passa molto tempo prima che le loro vite vengano sconvolte dagli echi del turbolento passato di Rocket. Peter Quill, ancora sconvolto dalla perdita di Gamora, deve radunare la sua squadra attorno a sé in una pericolosa missione per salvare la vita di Rocket, una missione che, se non completata con successo, potrebbe portare alla fine dei Guardiani così come li conosciamo.

Recensione

Da dove iniziare, c’è tanta di quella carne a cuocere che devo pur trovare un punto di partenza.

Ma facciamo un passo indietro.

Siamo rimasti con la morte di Gamora per mano di suo padre Thanos (Avangers:Infinity War) e di conseguenza la disperazione di Peter Quill, alias Star Lord; anche Yondu è morto dopo essersi sacrificato per quest’ultimo mentre la famosa Yaka Arrow viene affidata a Kraglin Obfonteri, una tragedia!

Ah, sì! Ora i guardiani vivono a Ovunque, la stazione spaziale costruita all’interno di un enorme teschio di un alieno celestiale.

Ed eccoci qui, pronti, per la recensione di Guardiani della Galassia ” 3″.

Guardians of the Galaxy Vol.3

Guardians of the Galaxy Vol.3 © 2023 Disney Enterprises, Inc. All Rights Reserved.

Tranquilli non sarò qui a parlarvi della Marvel, DC, registi che vanno e vengono, fase 3, no! Troppo un caos! Io mi limiterò a recensire il film per come mi è apparso. Niente dipiù, niente di meno.

 Tutto ha inizio con i flashback dell’infanzia di Rocket e già da qui si intravede la trama delle due ore e mezza di film; Quill è costantemente ubriaco per via di Gamora, non perché sia morta, nooo… ma perché è viva, non ricorda nulla della sua vita coi Guardiani ed ora fa parte dei Ravagers, capitanata da Sylvester Stallone, e vabbè!  (Gamora viva, ma come? Ebbene sì, quel maledetto schiocco di dita di Thanos ha fatto un casino nelle varie linee temporali da creare una marea di buchi di trama in molti film Marvel.)

Guardians of the Galaxy Vol.3

Guardians of the Galaxy Vol.3 © 2023 Disney Enterprises, Inc. All Rights Reserved.

Mentre ognuno di loro è impegnato nei propri crucci mentali, un tizio tutto d’oro attacca Rocket ferendolo gravemente e da qui ha inizio la nostra storia. A proposito, non dimenticatevi di questo “tizio”, è Adam Warlock e molto probabilmente lo ritroveremo in qualche altro film, anche se a guardarlo mi viene da dire “Mhà! Bhò!”

 Se da una parte scopriamo il passato del nostro adorato amico peloso, (guai a chiamarlo “procione”) dall’altra vediamo i Guardiani intenti nel cercare l’unica cura per salvare la vita di quest’ultimo. A differenza dei film precedenti, qui troviamo solo tre location e un passaggio alternato tra due gruppi di personaggi, (una partita di ping pong, praticamente), inoltre si tende ad affrontare le personalità di alcuni protagonisti.

Guardians of the Galaxy Vol.3

Guardians of the Galaxy Vol.3 © 2023 Disney Enterprises, Inc. All Rights Reserved.

Conosciamo bene il nostro Star Lord, il suo passato, le sue passioni e i suoi dolori, in pratica il motivo del suo atteggiamento ed ora scopriamo quello di Rocket, ma che dire del nostro wrestler di WWE, Drax, e della tenera Mantis? Entrambi ricoprono il ruolo di personaggi un po’ stupidi (cosa molto risentita dall’attore Bautista, ma questa è un’altra storia) e in questo film non solo viene affrontata questa questione ma, i due, avranno un ruolo importante proprio grazie al loro essere buoni e genuini.  Sì, perché Drax e Mantis forse sono gli unici personaggi reali, non hanno secondi fini, non sanno fingere o mentire, sono come li vedi e questo essere un po’ ingenui e trasparenti li fa amare ancora di più.

The Old 97’s in Marvel Studios' The Guardians of the Galaxy Holiday Special, exclusively on Disney+. Photo by Jessica Miglio. © 2022 MARVEL.

The Old 97’s in Marvel Studios’ The Guardians of the Galaxy Holiday Special, exclusively on Disney+. Photo by Jessica Miglio. © 2022 MARVEL.
© Disney Media

Tra flashback e presente facciamo la spiacevole conoscenza dell’Alto Evoluzionista (peggio di lui neanche Thanos) il creatore di Rocket, e non solo.  Questo pazzo megalomane non fa altro che creare civiltà per sentirsi un Dio, ma lo fa con povere cavie e abominevoli esperimenti, cosa che purtroppo non si allontana tanto dalla realtà.

Comunque tra vecchie e nuove amicizie la missione giunge al termine con sorprese e delusioni che un po’ lasciano l’amaro in bocca.

Non dimentichiamoci però del bonus post-credits che ogni amante Marvel attende oltre i titoli di coda, ecco, quando credevo che tutto avesse assunto un senso e un suo finale, con questo video dovrò aspettarmi novità.

Ma come? Eppure sembrava tutto giunto ad una fine!

In conclusione

Vabbè, voi intanto guardatevi questo movie che risponderà a gran parte delle domande postevi negli anni, fatevi trasportare dalle emozioni piacevoli e non, godetevi il viaggio che al futuro ci penseremo dopo.

Buona visione a tutti.

 

Autore

  • Rubi Libri

    Leggo, scrivo e recensisco. Appassionata di arte, musica rock e moto; autrice di "Podcast Libri Emergenti" su Spotify e di "Interviste Tandem" su Youtube. Ho pubblicato diversi romanzi ora disponibili su Amazon.