Ahsoka è la quinta serie televisiva live action, ambientata nell’universo di Star Wars, cavalca il grande successo di The Mandalorian, ed è il sequel della serie animata Rebels. Cronologicamente gli eventi narrati si svolgono dopo la terza stagione di The Mandalorian. Come si evince dal titolo la protagonista è proprio Ahsoka Tano.

Ideata da Jon Favreau e Dave Filoni e prodotta da Lucasfilm. È stata distribuita sulla piattaforma streaming Disney+ dal 22 agosto al 4 ottobre 2023. Scritta da Dave Filoni. Il cast è composto dalla protagonista Rosario Dawson, da Natasha Liu Bordizzo, Mary Elizabeth Winstead, Lars Mikkelsen, Ray Stevenson, Ivanna Sakhno e Diana Lee Inosanto.

Ahsoka – Stagione 1 – Trama

STAR WARS: AHSOKA

STAR WARS: AHSOKA Courtesy of Disney Press ©

L’ ex-apprendista padawan di Anakin Skywalker, Ahsoka (Rosario Dawson) indaga su una minaccia emergente per la galassia. Dopo la caduta dell’Impero Galattico e dopo aver arrestato Morgan Elsbeth (Diana Lee Inosanto), alcuni sinistri figuri si muovono nell’ombra per liberare la prigioniera.

Così Ahsoka, scoperta la fuga di Elsbeth indaga e viene a conoscenza del fatto che un antico nemico imperiale, il grand’ammiraglio Thrawn (Lars Mikkelsen) potrebbe essere ritrovato e riportato indietro dal suo esilio da Elsbeth, per gettare la Nuova Repubblica in una nuova guerra.

Ahsoka ritorna dai vecchi alleati ribelli Hera Syndulla (Mary Elizabeth Winstead), divenuta generale della Nuova Repubblica e dalla sua vecchia allieva nonché mandaloriana Sabine Wren (Natasha Liu Bordizzo). Insieme tenteranno di sventare il ritorno del nemico e di capire se il loro vecchio amico jedi Ezra Bridger (Eman Esfandi) sia ancora vivo.

Recensione

Siamo finalmente di fronte a una serie ben scritta e diretta. Lo zampino del pupillo di Lucas, ovvero Dave Filoni lascia il segno. Dai tempi di The Mandalorian, abbiamo appreso e sperato che la serie sull’apprendista di Anakin potesse essere di gran pregio e portare in auge le storie della galassia lontana, lontana. In questo caso le aspettative dei fan sono state ben ripagate.

Ahsoka Tano (Rosario Dawson) in Lucasfilm's AHSOKA, exclusively on Disney+. ©2022 Lucasfilm Ltd. & TM. All Rights Reserved.

Ahsoka Tano (Rosario Dawson) in Lucasfilm’s AHSOKA, exclusively on Disney+. ©2022 Lucasfilm Ltd. & TM. All Rights Reserved. Courtesy of Disney Press ©

Ottimi effetti visivi, una sceneggiatura lineare, ricca di colpi di scena, azione e combattimenti con le spade laser, lotte nello spazio, tutto perfettamente funzionale con lo spirito originale della saga.

Sicuramente prima di vedere questa ultima serie, bisognerebbe anticiparne la visione di The Mandalorian, Clone Wars e Rebels per poterla comprendere meglio e notare che tutti i nodi tornano. Un personaggio come quello della jedi, reietta, ribelle fa davvero sognare gli spettatori più appassionati.

Ahsoka è un personaggio molto complesso, è simile al suo maestro, forte, determinata, ma anche saggia e non si arrende davanti a niente. Una donna di pregio e di valore che nonostante i conflitti interiori e i dubbi personali legati all’infanzia, in questo caso alla guerra dei cloni dove si è addestrata, lotta per migliorarsi sempre e affrontare i demoni del passato e quelli del futuro.

Il confronto con i nemici e quello con il suo antico maestro dimostra una forte caratterizzazione e potenza narrativa che ha dato manforte alla serie e la rende la migliore dell’universo di Star Wars insieme a The Mandalorian.

Storia e attori da urlo

Una grande prova. Le scene dei flashback e il confronto tra maestro e apprendista, riprendono alla perfezione i dialoghi e alcuni momenti dei loro personaggi dalla serie animata di Clone Wars. Il tutto è stato realizzato benissimo, come solo Filoni avrebbe potuto fare.

(L-R): Ahsoka Tano (Rosario Dawson) and Anakin Skywalker (Hayden Christensen) in Lucasfilm's STAR WARS: AHSOKA, exclusively on Disney+. ©2023 Lucasfilm Ltd. & TM. All Rights Reserved.

(L-R): Ahsoka Tano (Rosario Dawson) and Anakin Skywalker (Hayden Christensen) in Lucasfilm’s STAR WARS: AHSOKA, exclusively on Disney+. ©2023 Lucasfilm Ltd. & TM. All Rights Reserved.

Ad Anakin o meglio ad Hayden Christensen sono stati attribuiti il prestigio e gli elogi che meritava fin dai tempi della trilogia prequel.

Dawson – Christensen hanno regalato al pubblico una grande prova attoriale, fisica ed emotiva. Si potrebbe davvero dire “che la forza sia stata con loro” e li abbia ispirati a una performance da urlo.

Anche il legame tra Ahsoka e Sabine, è stato ben delineato. Sicuramente il resto del cast non è stato da meno. La cosa triste è sapere della scomparsa del grande Ray Stevenson che ricopriva i panni del mercenario Baylan Skoll, un personaggio al quanto interessante di cui sarebbe gradevole vedere l’evoluzione e gli intenti. Molto brava anche la sua temibile allieva Shin.

E ovviamente rivedere i tre ribelli Hera, Ezra e Sabine in carne e ossa, non escludiamo poi Ciopper, è stato molto emozionante, dalla serie animata Rebels anche questi comprimari in live action hanno dato davvero il meglio per la buona riuscita dello show.

A questo punto non possiamo che attendere l’annuncio di una seconda stagione o di rivedere la Jedi  in azione con tutti i suoi amici in un futuro non troppo lontano.

Autore