Laz Alonso, Karl Urban, Jack Quaid, Tomer Capon, and Karen Fukuhara in The Boys (2019)

Il 4 Settembre 2020 è uscita la seconda attesissima stagione di The Boys. La serie evento che ha portato alla ribalta Amazon Prime Video. Basata sul fumetto omonimo di Garth Ennis. Scritta dallo sceneggiatore Eric Kripke, famoso per aver creato Supernatural.

Tornano gli imperdibili interpreti della prima stagione: Karl Urban as Billy ButcherAntony Starr è Patriota. Erin Moriarty è Annie January. Dominique McElligott as Queen Mave. Jassie Usher nei panni di A-train. Chace Crawford è Abisso. Si è aggiunta al cast Aya Cash nei panni di Stormfront.

Trama

In una stagione 2 ancora più intensa e disperata di THE BOYS, Butcher, Hughie e gli altri sono scossi dalle perdite avvenute nella prima stagione. In fuga dalla legge, faticano a lottare contro i Supereroi. Intanto la Vought, l’azienda che gestisce i Super, specula sul panico generato dalla minaccia dei Supercattivi, e una nuova eroina, Stormfront, scuote l’azienda e sfida l’instabile Patriota.

Recensione

Come ogni fan di questa serie, ho atteso ogni venerdì per l’uscita di un nuovo episodio, in tutto otto, tranne i primi tre che sono stati emessi tutti insieme nella giornata d’esordio.

Sono rimasta ancora più affascinata rispetto alla prima, che ci presentava i vari eroi e naturalmente i Boys. In questa seconda appare una nuova eroina: Stormfront, un personaggio temibile e letale quanto Patriota, infatti tra i due nasce subito una certa rivalità come si evince già dal trailer.

L’aria è tesa alla Vought visti gli eventi capitati in precedenza:  la scomparsa di Madelyn Stillwell (Elisabeth Shue) di cui si incolpa Billy Butcher è solo uno dei tanti motivi. Butcher non è deciso a mollare e intende portare avanti la sua vendetta contro i Sette e la Vought.

Laz Alonso, Karl Urban, Dominique McElligott, Antony Starr, Nathan Mitchell, Jessie T. Usher, Chace Crawford, Aya Cash, Erin Moriarty, Jack Quaid, Tomer Capon, and Karen Fukuhara in The Boys (2019)
© IMDb

In un clima battagliero in cui Patriota, il leader dei sette, minaccia e intimidisce i colleghi, ci fanno sorridere i continui colpi di testa di Abisso, messo al bando dalla gang, seguito poi dall’estromissione di A-train.

Molti i temi sociali affrontati, dall’omosessualità, allo stupro, fino alla lotta raziale. Trovo il tutto molto sensato, per aggiungere un tocco di profondo realismo ad  una storia dalla matrice fantasy, in modo che ciò rispecchi meglio la società americana.

Gli episodi

Dopo i primi episodi, già notiamo che tutto è più complicato e come preannuncia il trailer: gli eroi sono in guerra. Nuove rivelazioni portano il pubblico ad odiare Patriota e non gli resterà che allearsi con la più improbabile delle eroine. La tensione narrativa sale ad ogni puntata emessa ogni venerdì. I continui colpi di scena sono per usare un eufemismo, esplosivi.

Mi sono ritrovata spesso a pensare: “WOW, questo non me lo aspettavo.” Continui colpi di scena studiati ad arte, momenti tragi-comici e attimi di assoluta introspezione e profondità descrittiva.

Guerra tra umani e super

Laz Alonso, Karl Urban, Jack Quaid, Tomer Capon, and Karen Fukuhara in The Boys (2019)
© IMDb

Come vi dicevo in precedenza gli eroi sono tutti corruttibili, in effetti nessuno di loro è senza macchia e senza paura. La cosa peggiore è stato scoprire che nessuno è nato con i poteri ma sono frutto di una sostanza chiamata “V”. Tutti sbagliano, tutti mentono. Avere i super poteri significa solamente super pericolo.

I ragazzi indagano, minando la sicurezza dei loro avversari. Certo la lotta non può essere ad armi pari se il tuo nemico, nella maggior parte dei casi è a prova di proiettile. In ogni episodio emergono sempre più indizi riguardo al fantomatico composto V, alle origini e ai segreti degli eroi e dei nostri ragazzi.

Le masse idolatrano gli eroi della Vought, ma sempre più persone iniziano ad opporsi a questo gioco mediatico e di potere.

In conclusione

Questo show è senza dubbio fatto bene, la qualità è molto alta. Questo degno seguito della prima stagione, ci porta a sbavare nell’attesa di una terza che sono sicura, ci lascerà tutti con il fiato sospeso.

La produzione e gli sceneggiatori sono già all’opera chiusi nella loro stanza, scrivendo la terza stagione. Se le condizioni dettate dall’emergenza covid, lo permetteranno, potremo gustare l’anno prossimo le nuove avventure. Non ci resta che sperare.

1 commento

  1. Non vedo l’ora di vederla mi dicono tutti che è stupenda e la recensione mi incuriosisce moooolto

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.