The Flash è un film del 2023 diretto da Andy Muschietti. Il film, tredicesima pellicola del DC Extended Universe, basato sui fumetti DC Comics e vede come protagonista il velocista già conosciuto in Justice League.

Dopo anni di rinvii dovuti prima alla pandemia poi ai problemi legali legati al protagonista Ezra Miller, il film è giunto in grande ritardo nelle sale, donandoci però una pellicola veramente superba.

The Flash – Trama

Dopo aver aiutato Bruce Wayne / Batman (Ben Affleck) e Diana Prince / Wonder Woman (Gal Gadot) a gestire le conseguenze di una rapina andata male per mano di alcuni criminali, Barry Allen / Flash rivisita la sua casa d’infanzia.

Mentre parla con suo padre al telefono, ricorda gli ultimi momenti felici della sua vita con i genitori Nora e Henry prima che la madre venisse uccisa (omicidio per il quale Henry è stato ingiustamente accusato e imprigionato).

The Flash Character Poster Italia

The Flash Character Poster Italia. © Warner Bros Italia

Sopraffatto dalle sue emozioni, Barry viaggia accidentalmente indietro nel tempo, all’inizio della giornata e in seguito informa Bruce di quanto accaduto. Nonostante gli avvertimenti di Bruce sulle conseguenze di viaggi nel tempo, Barry torna al giorno della morte di Nora per impedire che accada.

Quando Barry cerca di tornare nel presente viene scagliato in un 2013 alternativo, in cui i suoi genitori sono felici assieme. Incontra il suo sé passato, del giorno in cui ha ottenuto i suoi poteri.

I due Barry vanno al dipartimento di polizia di Central City. Qui Barry aiuta il sé del 2013 a ottenere i poteri durante una tempesta, ma finisce per perdere i suoi. Tuttavia, mentre cerca di addestrare l’altro a usare i suoi poteri, in tv appare una trasmissione del generale Zod che sta per invadere la Terra.

Entrambi i Barry tentano di assemblare la Justice League. Tuttavia in questa time-line non sono in grado di localizzare Wonder Woman, Victor Stone non è ancora cyborg e Arthur Curry non è mai nato. Si recano quindi a Villa Wayne, e incontrano una versione alternativa e più vecchia di Bruce (Michael Keaton ) che si è ritirata dalla lotta al crimine. I due convincono Bruce ad aiutarli a trovare Kal-El / Superman, ma al posto di Kal incontreranno sua cugina Kara Zor-El (Sasha Calle).

Recensione

Ho davvero temuto di non vedere mai la pellicola in questione, per le ragioni che ormai ogni fan conosce. Tuttavia, sono più che felice che alla fine sia stata realizzata. Escludendo alcune sequenze in cui i visual effect erano troppo simili alla grafica di un videogames (cosa che non amo in un film ad alto budget), ritengo che la sceneggiatura sia ben scritta e ottima sia la fotografia che la caratterizzazione dei personaggi.

The Flash Character Poster Italia

The Flash Character Poster Italia © Warner Bros Italia

Il personaggio di Flash, come molti altri, ha un background che si origina da una tragedia familiare. La morte di sua madre e il senso di protezione e giustizia nei confronti di suo padre, sono la molla che spinge il giovane a diventare l’eroe che conosciamo.

Non si tratta solamente di ricevere o meno i suoi poteri, ma dall’evoluzione del suo forte senso morale, della sua comprensione delle cose e del grande senso di abnegazione.

Sicuramente quello di Ezra Miller viene illustrato come un ragazzo che ha problemi sociali e di auto stima, incapace di lasciare andare il passato e praticamente senza nessun amico, almeno prima di incontrare Bruce, Diana e gli altri. Veritiero in fondo.

Lui è un giovane iperattivo, responsabile e con tanta voglia di mettersi in gioco come ci dimostra appunto in Justice League. Non è possibile stargli dietro e non mi riferisco solamente alla sua velocità. Sveglio, anche troppo e con la grande qualità di essere disposto a grandi sacrifici.

Dovrà dimostrare finalmente tutto il suo valore, la sua maturità e la sua capacità di compiere scelte estremamente difficili, senza sfuggire dalle conseguenze delle sue azioni.

In definitiva

Ho provato un grande moto di tenerezza nei confronti di Barry e dei suoi cari. Riguardo il suo sé più giovane,  è anche il buffone che ha smorzato la tensione emotiva e alleggerito molto la storia, un po’ in stile Marvel, ma ci può stare.

Tuttavia il protagonista è stato a dir poco superbo. Il ritorno di Keaton nelle vesti di Batman è stato quell’elogio che ogni fan del primo cavaliere oscuro (di Tim Burton) avrebbe sempre desiderato, per non parlare dell’attore stesso.

Le sequenze d’azione e i momenti di dialogo e spiegazione, sono stati realizzati in maniera ottimale, data la complessità della storia e i tanti snodi del multi-verso.

Ho adorato i molti cammei e le citazioni ai tanti personaggi più vecchi dell’universo Dc. Un vero tocco da maestro da parte del regista che ha accontentato tutti i nostalgici.

Ciò che mi dispiace è che questo film non vedrà un seguito. Purtroppo a causa dei rinnovamenti in casa Dc, tutti ciò che abbiamo visto finora verrà probabilmente resettato.

Bella prova per tutti gli attori, per gli addetti ai lavori e in conclusione un gran bel film.