Loading...
LibriSegnalazioni

Star Rings una nuova serie firmata Simone Lari

Simone Lari è uno di quegli autori che il nostro portale segue fin dagli esordi, o quasi. E per tale ragione siamo più che felici di poter dare questo annuncio. Molto presto, infatti, verrà pubblicato un suo nuovo romanzo che che sarà l’incipit di una nuova serie Star Rings.

I Guardiani dell’Anello questo è il titolo del nuovo romanzo e con il quale Lari si cimenta nel genere sci-fi. Anche questa volta il libro sarà pubblicato in self-publishing così come per le opere precedenti di questo scrittore davvero prolifico. Come ben sanno i suoi lettori, Lari si è cimentato in diversi generi. Dal fantasy con La Nemesi dei Mondi (di cui, spoiler, presto torneremo a parlare), al genere super-hero con la serie di Nameless, fino ad opere come Kage Queen e Profecy Men, di cui abbiamo già parlato su questo portale.

Detto ciò facciamo i nostri migliori auguri a Simone e vi lasciamo qualche altra informazione sul romanzo.

Trama

Anno 2019 per i terrestri (rotazione 121440 per i galattici).

Dopo un terribile conflitto che ha irrimediabilmente compromesso due dei tre pianeti abitabili del sistema, solo la ristretta zona crepuscolare e le limitate risorse del pianeta Midraxia (trappist 1-e per i terrestri) garantiscono la sopravvivenza alle sette razze originarie dei tre mondi.

Il ritrovamento di un potente artefatto creato da una razza superiore, il cui oscuro leader diede origine alla guerra che comportò la fine di Terarim e Veremar, rimetterà in gioco il delicato equilibrio tra le specie e desterà dal criosonno antichi rivali, obbligando un umano e l’equipaggio della sua nave a intraprendere, assieme a un eterogeneo manipolo di strani eroi, una missione impossibile per la salvezza del loro mondo.

 

Immaginate di vivere in un mondo diviso a metà: da una parte splende sempre un intenso sole rosso, dall’altra domina la notte eterna. Nel mezzo, una striscia di terra, una sottile zona di confine crepuscolare intensamente abitata, fortemente ambita. Immaginate poi di non essere l’unica razza senziente del pianeta, tanto meno del vostro sistema, e che un giorno la vostra stella cominci a fare capricci, e per capricci intendo una serie di brillamenti letali e imprevedibili, che potrebbero annullare ogni forma di vita.

Poi avviene l’impensabile: l’arrivo di due diverse razze, tecnologicamente superiori, entrambe dotate di risorse e conoscenze per voi inimmaginabili. Costoro vi proporranno soluzioni e prometteranno salvezza e futura prosperità. Sembrerebbe tutto perfetto, ma se non volessero davvero salvarvi?

Molti cicli sono passati da allora, ma i guai non sono certo finiti. Io sono solo un umano, l’unico in mezzo a questo gran casino; mi trovo qui perché sono stato rapito dalla Terra quando ero bambino, ma ora è questo il mio mondo, e toccherà a me tentare di salvarlo, o morire provando.

Dimenticavo: io sono William, ma potete chiamarmi Elessar Strider.

Editor's choice
Il giorno più bello di Diego Romeo
Antonio Lanzetta - Conferenza stampa: I figli del male - Feltrinelli Salerno