A partire dall’8 settembre tornerà, su Real Time canale 31, la trasmissione più dolce d’Italia. La prima novità dell’ undicesima edizione del programma sarà il tema prescelto, il quale caratterizzerà tutte le nuove puntate: il sogno. Questo argomento sembra molto caro ai 780 piccoli giurati della sezione Elements +6 del #Giffoni53 che hanno incontrato, il 22 Luglio, nella Sala Lumiere, la conduttrice Benedetta Parodi.

Al suo fianco i tre giudici Ernst Knam, Damiano Carrara, Tommaso Foglia.

Il sogno sarà un filo sottile che unirà tutte le puntate, ma per quanto riguarda i dolci ci concentreremo su quelli tradizionali. Saranno loro i protagonisti delle classiche tre prove: quella creativa, quella tecnica e quella a sorpresa. Quando abbiamo cominciato undici anni fa non sapevamo come sarebbe andata, non c’erano tante trasmissioni del genere. E, invece, si è rivelata un’avventura dolcissima che ha appassionato tutti. Vi aspetteranno tante storie appassionanti, quelle che porteranno con sé i concorrenti della nuova edizione di Bake Off”,

Bake Off Italia – Dolci in forno, Giffoni53 Con la partecipazione di Ernst Knam, Damiano Carrara, Tommaso Foglia e Benedetta Parodi

Bake Off Italia – Dolci in forno, Giffoni53
Con la partecipazione di Ernst Knam, Damiano Carrara, Tommaso Foglia e Benedetta Parodi © Giffoni

Ha raccontato la conduttrice Benedetta Parodi.

Parodi si è mostrata assolutamente entusiasta di essere tra gli ospiti del Giffoni53 e reputa indispensabile per lei fare dolci, sapendo di rendere felici i bambini.

L’ultimo giudice a entrare in Bake Off, è il pasticcere campano Tommaso Foglia che ha condiviso con i piccoli giurati anche i suoi nuovi progetti professionali:

Aprirò a breve una mia pasticceria e parallelamente un progetto di colazione e panificazione. Bisogna sognare sempre, ma bisogna partire dalla formazione e dalla conoscenza. Non ci si può attendere successo senza avere buone basi da cui partire”.

Un pensiero condiviso dal pasticcere toscano Damiano Carrara:

Non smettere mai di sognare, è la cosa più importante della vita, senza avrebbe tutto poco senso. Qualsiasi sia il vostro sogno inseguitelo, a qualsiasi età”.

È Ernst Knam il giudice più longevo del format, presente sin dalla prima puntata della trasmissione in onda su Real Time ha dichiarato:

La nostra è una bellissima scuola, non siamo come MasterChef, non amiamo criticare ma insegnare. Credo sia importante ricordare ai giovani quanto sia importante l’apprendistato, è INDISPENSABILE essere disposti a viverlo, senza avere la presunzione di sapere già tutto”.

Alla domanda “cos’è INDISPENSABILE per voi?” le risposte hanno divertito e fatto sorridere tutti i giurati. La risposta più condivisa? Quella del pasticcere Ernst Knam che ha affermato a gran voce: “il cioccolato!”.